Veritometro: Berlusconi e la ricostruzione de L'Aquila



/>





(Su L'Aquila) "Abbiamo ricostruito un'intera città"


Silvio Berlusconi



Scoprite perchè dopo il salto

Il presidente del consiglio Silvio Berlusconi ha concesso al quotidiano francese Le Figaro un'intervista, pubblicata ieri, in cui parla di relazioni internazionali e fa un bilancio del suo governo. Su questo secondo punto, il Cavaliere si è concentrato in particolare sul terremoto in Abruzzo, dichiarando:

"In tempo record, abbiamo aiutato 65 mila vittime e ricostruito un'intera città per coloro che hanno perso le loro case. Abbiamo anche ricostruito tutte le scuole distrutte e assicurandoci che alla fine del 2009, tutti gli scolari e gli studenti potessero riprendere i loro corsi. Di fronte a una tragedia di questa portata, nessun altro governo al mondo ha raggiunto un tale risultato"

La frase evidenziata in grassetto, e riportata nel veritometro, è falsa. Per rendersene conto, basta avere avuto in questi mesi la voglia, il tempo e il capitale culturale per cercare quelle fonti di informazione che - a differenza di alcuni grossi telegiornali - hanno dato voce alla verità: il centro de L'Aquila è ancora in rovine.

C'è stato ad esempio il film di Sabina Guzzanti "Draquila", che si apre sulle immagini del sindaco della città che si aggira tra le macerie. Nelle scene tagliate del lungometraggio, presentate da Annozero qualche tempo fa, è Sabina stessa a farlo:

Solo un giorno prima della pubblicazione dell'intervista a Berlusconi da parte di Le Figaro, Il Post pubblicava un reportage ricco di foto del regista Paolo Virzì, che si apre con queste parole:

Lo scorso weekend Paolo Virzì è stato a L’Aquila, travasando se stesso dal grande catino di chi ne riceve le notizie da giornali e telegiornali al piccolo bicchiere di chi ha visto. I due contenitori parlano lingue diverse, sanno cose diverse: è una disinformazione impressionante quella che opprime tutti quelli che non hanno potuto andare a vedere di persona



Per poi proseguire:

Forse è qualcosa che già sappiamo, nonostante non sia certo una notizia da prima pagina – niente più record di ascolti – ma oggi per quella città, che è stata di una bellezza mozzafiato, non cʼè più alcun progetto. Non è che la ricostruzione sia ferma: semplicemente non è mai iniziata

Ecco, qualcuno lo spieghi anche ai lettori de Le Figaro, s'il vous plait.

  • shares
  • Mail
12 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO