Il ritorno di Totò Cuffaro, definito "scomodo" da Casini


Ci sono personaggi che ricorrono sulle pagine dei giornali di tanto in tanto forse solo per dimostrare di non essere scomparsi... o più probabilmente perché proprio perché scomparsi (purtroppo) non sono. Uno di questi è l'ex-Presidente delal Regione Sicilia Salvatore "Totò" Cuffaro.

Cuffaro, che può vantare una condanna a sette anni per favoreggiamento alla mafia, e che guida la corrente siciliana dell'Udc assieme a Saverio Romano, ha così reagito a una dichiarazione del suo stesso leader Pierferdinando Casini, che lo aveva definito "personaggio scomodo".

«Sono dispiaciuto per le parole dette sul mio conto dal mio amico Casini. Continuo a preferire l'eleganza del silenzio e prego anche per lui».

Queste le esatte parole di Totò, che per amor di verità storica, celebriamo nella famosa puntata del Maurizio Costanzo Show (video introduttivo) in cui aggredì verbalmente il giudice Falcone. Ricordiamo anche la triste pagina che vide Cuffaro a capo della Regione per conto del centro-destra per molti lunghi anni, fino alle dimissioni del 2008 in seguito alla condanna.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO