Incentivi sui motorini. Allo studio la proroga con decreto compensativo


Il decreto primaverile sugli incentivi, che istituiva sconti per l'acquisto di beni tra i quali cucine ed elettrodomestici vari, ha ormai raggiunto la soglia di spesa.

In particolare è esaurito il plafond disponibile per i motorini, motivo per il quale si sta pensando a una proroga, recuperando fondi da altri settori rimasti aperti. Per esempio, nel caso degli elettrodomestici sarebbero rimasti circa 19 milioni, mentre nel comparto industriale (bonus energetici, gru ecc.) l'accesso alle sovvenzioni sarebbe stato minimo.

Per questo è allo studio una compensazione che sposti gli incentivi da un settore "aperto" a quelli ormai chiusi come nel caso delle due ruote. Di questo avviso è il sottosegretario allo Sviluppo economico Stefano Saglia, anche se chiarisce che per procedere sarà necessario un decreto.

Per la cronaca i fondi a disposizione per i motorini ammontavano a 12 milioni di euro e sono serviti a comprare circa 25.000 mezzi. L'altro settore che ha esaurito i bonus è la nautica (stampi per scafi e motori fuoribordo in particolare) con 1.300 richieste.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO