Dal "berlusconismo" al "celodurismo"

In vino veritas. Chi non lo sa? Una sortita volgare e provocatoria, quella del Senatur su SPQR, che non merita nessun commento.

A Roma e dintorni dicono che la città eterna e la sua cultura sono sopravvissute a ben altri ''barbari'' per prendere in considerazione un "pedepadano lucido” (specie dal pomeriggio in avanti) come il Senatur.

Però all’estero dicono che il 'volgar Ministro' e la sua Lega hanno toccato il fondo e scrivono che altro non è che una rappresentazione … “adeguata” del livello politico e culturale del governo.

Ma le fesserie di Bossi contengono sempre un “valore” politico: in questo caso, approvata la norma su Roma capitale, il capo del Carroccio intende placare la sua plebe infuriata.

Di fatto, con questo linguaggio Bossi vuole solo coprire il vuoto politico del governo, cercando, come fa il premier, di depistare quotidianamente i cittadini dai problemi reali del Paese e dalla loro incapacita' di risolverli. Il quadro politico evolve: dal berlusconismo al celodurismo.

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO