Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013 in diretta: confronto tv candidati sindaco Roma

Diretta su PolisBlog della nuova puntata di Piazzapulita, il talk show condotto da Corrado Formigli e in onda su La7.

00.33 Finisce la diretta.

00.28 Gli appelli finali. 1 minuto a testa. Marchini: "Serve capacità di trasformare problemi in opportunità. Io ho sempre fatto le cose da solo. Io per la prima volta dipendo da voi, dal vostro progetto. Il nostro voto è l'unico utile per rompere il consociativismo". De Vito: "Con il M5S l'onestà andrà di moda. Non siamo professionisti della politica. Siamo cittadini che lavorano; sceglieremo manager e assessori tra le primissime eccellenze della città. Siamo cittadini liberi, che non rispondono a lobby di potere; noi cambieremo questa città".
Alemanno: "Cinque anni fa eravamo considerati usurpatori dalla sinistra. Abbiamo ricevuto attacchi e diffamazioni. Tutti hanno visto che sono stato in mezzo alla gente; ho commesso errori, sicuramente. Noi possiamo dare una spinta a questa città. Possiamo portare Roma fuori dalla crisi". Marino: "In questo momento dobbiamo fare ogni sforzo per uscire dal cono d'ombra in cui siamo stati trascinati in questi 5 anni. Roma deve cambiare sindaco; ha tante ricchezze da valorizzare; penso a Roma come una città a misura di bambino; penso a una Roma diversa. Un sindaco deve portare la speranza per i suoi concittadini. Ce la faremo passando dall'io al noi".

Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
00.20 Alemanno ha speso 700mila euro finanziati con 1000 euro a persona. Lo stipendio è di 5300 euro al mese. Pubblicità.
00.16 Spese per la campagna elettorale. Marino: "Abbiamo speso finora 200mila euro, raccolti con donazioni private (con tetto di 10mila euro)". Marchini si è autofinanziato per l'80% e ha speso 600mila euro. Poi annuncia:

Rinuncerò allo stipendio da sindaco.

De Vito: "Abbiamo speso meno di 10mila euro. Non abbiamo imbrattato la città con manifesti". Poi annuncia che da sindaco guadagnerà 4 mila euro, rinunciando all’auto e viaggiando anche in autobus.
00.15 Per De Vito Roma non sta crescendo ma è stata appena superata da Instabul.
00.15 Marino vuole chiedere il tratto dei Fori imperiali per dare vita al parco archeologico più grande del mondo.
00.12 Alemanno spiega che il Colosseo non è di competenza comunale. Il sindaco rimprovera a De Vito di essere un marziano anche perché non ricorda che l'anno scorso Roma ha registrato il record di presenze di turisti.
00.09 Marchini spiega che c'è un problema di confusione tra le varie sovrintendenze. "Dobbiamo trasformare cultura, territorio e turismo in un valore economico". "È una follia che Berlino abbia 3 volte i turisti di Roma". De Vito: "Ci proponiamo di fare un grande museo archeologico in quella zona". Poi annuncia l'intenzione di creare un assessorato al turismo e di allontanare le bancarelle in via del Corso.
00.06 Nessun controllo all'interno del Colosseo dove tutti salgono sui ruderi, anche se non si potrebbe fare.

00.02 Un servizio sullo scandalo Colosseo. La lotta per un posto da un centurione. Niente scontrini e prezzi variabili in base alla nazionalità del turista. Con 28 euro, o anche meno, puoi saltare la fila per vedere il Colosseo.
00.00 Formigli cita gli altri candidati sindaco.


23.52 Alemanno contro Marino e Marchini. Al primo rinfaccia la lettera a Romoff che spiega l'allontanamento del chirurgo dall'’Università di Pittsburgh e le mancate dimissioni da senatore. Al secondo rammenta quando finanziava il Pd. Marino specifica che la magistratura ha sancito che si trattava di diffamazione; sulle dimissioni spiega che è il Senato a decidere quando sarà votata. Marchini invece ribadisce che ha finanziato il Pd in passato e non ha problemi ad ammetterlo.

23.50 De Vito critica le scelte di Alemanno che "ha messo nella sua amministrazione sette persone tra indagate e, poi, condannate". Poi assicura trasparenza e annuncia "il tetto uno a dodici" per gli stipendi.
23.49 Marchini durissimo: "Nella migliore delle ipotesi Alemanno è stato incapace di scegliere i suoi collaboratori. Il giudizio è inequivocabile".
23.48 Marino: "Mancini ha confessato di aver incassato una tangente".
23.46 Marino: "La cattiva amministrazione pesa sulle tasche dei cittadini". Poi critica il consolidamento dell'Atac in cui paradossalmente sono aumentate le figure manageriali e sono diminuiti gli autisti.
23.44 Alemanno nega responsabilità politiche del sindaco sulle singole vicende giudiziarie.
23.43 Alemanno precisa che Lucarelli non ha avuto nemmeno un avviso di garanzia e rimprovera alla redazione di aver sbagliato fotografia. Poi ridimensiona la "bolla mediatica" di parentopoli.
23.40 Si passa alla questione morale, con le inchieste che hanno riguardato il Comune di Roma. In particolare la parentopoli nelle municipalizzate e i punti verde qualità. Fino all'arresto di Mancini per concussione e corruzione.

23.37 De Vito accusa l'amministrazione Alemanno di aver aumentato di 1,07 miliardi il debito e di aver raggiunto un disavanzo di 200 milioni. Poi cita "la bomba" dei contratti derivati.
23.37 Marchini: "Lui dice che non c'è debito, ma il bilancio non è in pari perché non lo ha ancora approvato". Poi: "Bisogna trovare l'equilibrio tra uscite e entrate".
23.33 Alemanno prova a spiegare a quanto ammonta il debito. Il debito accumulato negli ultimi 30 anni era di 12 miliardi, ora, commissariato, ridotto a 8. Poi:

Per il resto il debito è zero. Tutti i dati sono sul sito.


23.32 Formigli: "A quanto ammonta il debito corrente?". Marino denuncia la mancanza di trasparenza per cui ad oggi non si conosce a quanto ammonta il debito e assicura che con lui primo cittadino i conti saranno tutti pubblici. Poi insiste sull'importanza del merito.
23.30 De Vito: "Dobbiamo puntare alla mobilità sostenibile, alle metropolitane di superficie". Quindi bike e car sharing. Ed ancora i semafori intelligenti per decongestionare il traffico.
23.27 Marchini: "Abbiamo tutti i servizi al centro della città. Dobbiamo portare il flusso in periferia". Poi ribadisce la necessità di ristrutturare i mezzi dell'Atac e i buchi delle strade.
23.26 Marino: "Chi arriva dal sud-est della città potrebbe arrivare ad Anagnina dove ci sono solo 2000 posti macchina, mentre a Ciampino non ve ne sono". Poi sottolinea l'importanza delle piste ciclabili.
23.25 Alemanno: "Sparare sui vigili è troppo facile, nell’anno sono state fatte 29mila multe, il 50% in più. Ci saranno 50% delle linee in più alla fine del mio mandato. La metro B1 non è fortunatissima, ma non è stata progettata da noi". Poi lamenta i tagli degli altri enti.
23.23 Linee metro, i dati.

23.21 Carenze di parcheggi e di posti per scaricare merci e turisti. E i vigili dove sono?

23.17 Con un servizio si introduce il tema della viabilità, dal traffico incivile alla vergogna del trasporto pubblico.

23.15 Marino replica per specificare che non è mai giusto dire che è giusto sparare per disperazione ad un carabiniere o a un politico.
23.13 Marchini: "In 6 mesi risolviamo il problema abitativo a Roma. Al mondo c'è tanta liquidità ferma che non aspetta altro che investire in immobili".

23.07 Pubblicità, ma Formigli dimentica di far rispondere Marchini alla domanda sull'emergenza abitativa.
23.07 Marino osserva che "i residence usati per far alloggiare chi non ha una casa costano 30 milioni di euro". La proposta: "Darò ad ognuno di queste famiglie un buono casa di 700 euro al mese".
23.05 Alemanno: "Teatro Valle? De Vito non sa che è del ministero dei Beni culturali. Bisogna sapere di cosa si parla". Sull'emergenza abitativa: "Abbiamo fatto un piano casa, bloccato dall'ostruzionismo dell'opposizione".

23.03 De Vito alla domanda sugli sfratti: "Lo valuteremo, ma siamo contrari all'abusivismo".
23.02 De Vito sull'emergenza abitativa e sugli edifici occupati. 60 mila persone sono coinvolte dall'emergenza abitativa. Poi contesta il piano regolatore avviato da Veltroni e messo in pratica da Alemanno. E propone la riqualificazione. Poi elenca una serie di cifre e di articoli, francamente difficili da riportare.
23.00 Marchini chiede la replica a Alemanno. "Come pensa di recuperare da giugno a dicembre 200 milioni di tasse dai romani che non hanno più soldi?" Il sindaco: "Queste sono cifre in libertà. Abbiamo l'extragettito e lo usiamo per l'Imu. Il resto fa parte del bilancio che sarà fatto a giugno. Noi abbiamo fatto tagli ai costi della politica. A Roma non esistono più auto blu".
22.57 Occupazione e sgomberi a Tor Tre Teste.

22.55 Un disoccupato che ha occupato una casa ritiene che Preiti sia un bell'esempio e che avrebbe dovuto colpire un politico.

22.53 Un servizio sulle occupazioni di immobili nella zona sud di Roma.
22.52 Controreplica di Marino: "In questo momento tutti a Roma hanno pagato l'Imu".
22.51 Alemanno replica a Marino: "L'Imu sulle prime case è stata voluta dal governo Monti".
22.49 Marino ricorda che "l'Imu è stata votata dal Pdl e forse verrà tolto dal governo Letta". Poi nota che "invece che pagarla sul valore dell'appartamento, dovrebbe essere pagata sul reddito vero delle persone".
22.48 Alemanno: "A Roma abbiamo già fatto in parte. Abbiamo utilizzato 116 milioni di euro per cancellare l'Imu per 376 famiglie italiane. Nessuna famiglia con un disabile rischia di pagare più l'Imu sulla prima casa".

22.46 Anche De Vito è favorevole all'abolizione dell'Imu. Per recuperare i soldi il grillino propone risparmi sulle 81 società di cui è titolare il comune e cita i casi di Atac e Ama.

22.44 Prima domanda con timer. Abolizione dell'Imu? Marchini vuole l'aggiornamento degli estimi catastali e l'abolizione dell'Imu. In generale sottolinea la necessità della riduzione della pressione fiscale: addizionale Irpef in primis.
22.44 Marino invita il governo ad annullare i finanziamenti agli F35.
22.42 Ignazio Marino sottolinea le difficoltà enormi che vivono le persone, in particolare in merito al lavoro e alla sanità.

22.41 Alemanno spera che il governo duri e che faccia le riforme essenziali. Poi Alemanno denuncia il clima di aggressione che a Roma c’è stato negli ultimi 5 anni.
22.39 Marchini parla subito di consociativismo per descrivere l'atteggiamento dei partiti negli ultimi anni e si dice scettico sul governo Letta. Anche De Vito severo sul governo Letta. Il grillino ricorda che Pd e Pdl avevano chiesto voti escludendo allenze; quindi conferma la definizione di Grillo di "colpo di Stato".

22.38 Nei primi 25 posti non c'è Roma.

22.35 Entrano i 4 candidati, Alemanno, De Vito, Marchini e Marino, che scelgono la loro postazione pescando a caso. 1 minuto e mezzo per ogni risposta, due possibilità di replica.

22.33 Si torna in studio, con Formigli che sottolinea l'importanza nazionale delle elezioni amministrative di Roma.
22.28 Finisce il talk, dopo la pubblicità il confronto tra 4 candidati sindaco di Roma.
22.27 Per Luttwak il governo Letta, se resta così come è, è solo nocivo per il Paese.
22.25 Per l'economista l'Europa "non deve accettare di essere privata delle scelte. Il futuro lo si costruisce solo con gli investimenti".
22.25 Fitoussi su Grillo: "Lui ripete quello che ha sentito qui e là. Lui non ha ricette".
22.23 Fitoussi nota che oggi ci sono dei governo delle regole e non delle scelte, che sarebbe necessario.

22.21 Fitoussi: "Il fiscal compact è una cosa inutile, che esiste solo in Europa. E' una condanna, impedisce ai governi europei di accordarsi alle proprie convinzioni".
22.18 Luttwak interviene per tornare a parlare di fisco e delle difficoltà di fare impresa in Italia.
22.16 Per Gomez è evidente che Berlusconi si riempiva la casa di escort. Sallusti contesta tale asserzione. Poi ricorda che ad una abituale ospite di Berlusconi hanno sequestrato 12 chili di cocaina.

Vi pare normale?


22.15 Sallusti osserva 4 dei principali accusatori di Berlusconi nel corso degli anni si sono candidati in politica proprio contro il Cavaliere.

22.12 Gomez cita Paul Krugman che ha sostenuto che il governo Letta non sarà in grado di fare le riforme. Poi risponde a Luttwak che aveva criticato il sistema giudiziario italiano segnalandone che i problemi sono stati creati dalla classe politica degli ultimi 20 anni che ha lavorato perché i processi non funzionassero.
22.10 Per Gomez nel governo "sperano che dopo le elezioni in Germania Merkel e tedeschi cambino idea sull'Europa".
22.09 Sallusti nota le differenze: "La base del Pdl non una un odio etnico nei confronti del centrosinistra, mentre il Pd è cresciuto a pane e antiberlusconismo".
22.06 Sallusti osserva che gli elettori del centrodestra sono felici per l'alleanza col centrosinistra. E si rivolge alla giovane democratica in studio spiegando che il Pdl non è il male assoluto.

22.02 Un servizio sul congresso del Pd di sabato scorso. Tutti i dirigenti dicono che il partito sta bene. I ragazzi di OccupyPd si confrontano con Fassina e mostrano le magliette 'siamo più di 101'.

21.59 I giovani del Pd sottolineano l'imbarazzo dei dirigenti del partito nello giustificare la scelta del governissimo.
21.56 In studio anche stasera alcuni rappresentanti di OccupyPd:

I partiti esistono e faranno la differenza. Siamo contenti di Epifani? Avremmo voluto un metodo diverso per scegliere, che è previsto da statuto.

21.55 Grillo ribadisce anche la proposta di una sola rete televisiva pubblica senza pubblicità né canone.
21.54 "In un paese normale Berlusconi dovrebbe essere in galera".

21.53 Grillo intervistato definisce il M5S la "nuova Protezione Civile". Poi ribadisce che "c'è stato un colpo di Stato" in occasione dell'elezione di Napolitano.
21.51 Casapound chiede che Piazzapulita invita un rappresentante del partito di estrema destra. Formigli ribadisce che vuole essere lui a decidere chi invitare, pur dando atto dell'esistenza della lista.
21.45 Pubblicità.
21.43 Fitoussi: "Nel contesto europeo i vertici degli Stati non hanno i mezzi per rispondere alle richieste del popolo".
21.40 Fitoussi sottolinea che la rabbia non c'è solo in Italia, ma dappertutto.

Vedendo la copertina mi ha colpito che la rabbia era odio contro un uomo e questo mi fa pensare. La democrazia non è odio, è dibattito.




21.38

Il politologo americano poi osserva che fuori dall'Italia nessuno capisce il sistema giudiziario nostrano. Poi aggiunge che in ogni paese democratico un politico si dimette non appena viene rinviato a giudizio e che un procuratore di cui è nota la fede politica non può esercitare il suo lavoro serenamente.
21.37 Luttwak osserva che la coalizione di governo non sarà messa in pericolo dai verdetti dei processi Berlusconi perché né Pd né Pdl vuole le elezioni.

21.34 Anche Sallusti esclude che l'eventuale condanna di Berlusconi comporti la caduta del governo Letta. Per due motivi: Napolitano non darebbe l'ok per il voto e il Pdl deve tutelare gli elettori non rinviando nuovamente le riforme.
21.32 Gomez: "Il Pd non può andare a elezioni, perché l'unica certezza che ha è che le perde".
21.30 Per Peter Gomez Berlusconi non farà cadere il governo se venisse condannato nel processo Ruby perché non ha interesse a farlo.

21.30 All'esterno dello studio di Piazzapulita alcune decine di militanti di Casapound, in attesa che i 4 candidati sindaco di Roma arrivino.

21.28 Formigli introduce la puntata e definisce incomprensibile la decisione di Letta di evitare che i ministri partecipino a trasmissioni televisive.
21.26 Quindi la requisitoria di Ilda Boccassini.

21.25 Nella stessa piazza da una parte i sostenitori di Berlusconi e i contestatori, di sinistra e del M5S. Arriva anche Formigoni.

21.22 Tra i cori indirizzati a Berlusconi anche 'mafioso, mafioso'.

21.16 Inizia la puntata. Si parte con la protesta avvenuta a Brescia per la manifestazione del Pdl con Berlusconi.

Questa sera su La7 si terrà per la prima volta in televisione il confronto tra i principali candidati sindaco di Roma, in vista delle elezioni amministrative del 26 e 27 maggio. Nella puntata intitolata Sfida capitale Piazzapulita infatti ospiterà il sindaco uscente Gianni Alemanno, il candidato di centrosinistra Ignazio Marino, l'imprenditore Alfio Marchini (Alfio Marchini sindaco) e Marcello De Vito (M5s). Nella prima parte della puntata - in diretta su PolisBlog dalle 21 - spazio al talk sull'attualità politica e in particolare sul ritorno in piazza di Berlusconi, i cui processi tornano ad essere tema dominante della discussione politica italiana.
Insieme a Corrado Formigli a parlarne ci saranno Peter Gomez, direttore del Fattoquotidiano.it, Alessandro Sallusti direttore de Il Giornale, l'economista Jean Paul Fitoussi e il politologo Edward Luttwak.

Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013

Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013
Piazzapulita, puntata 13 maggio 2013

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO