Incidente aereo, rientra l'allarme alle Eolie

E' rientrato l'allarme aereo nelle isole Eolie, per un incidente cui sarebbe occorso un velivolo militare: ricerche infruttuose.

14:39 - E' rientrato l'allarme per l'aereo scomparso al largo delle Eolie: secondo l'Ansa la Capitaneria di Porto ha annunciato che al momento non vi sono riscontri di un incidente aereo, ma le ricerche proseguiranno ugualmente poiché potrebbe trattarsi di un aereo di piccole dimensioni.

Si sarebbero perse le tracce di un velivolo militare che potrebbe essere caduto in mare tra le isole Eolie e la città calabra di Tropea: a segnalarlo è stato il sistema satellitare della centrale operativa delle Capitanerie di Porto di Roma, che ha visto sparire la traccia radar dagli schermi.

14:15 - Le autorità aeronautiche iberiche hanno escluso situazioni di emergenza. Anche le autorità aeronautiche italiane segnalano traffico regolare. Le ricerche continuano dato che, in via ipotetica, potrebbe essere coinvolto un aereo di piccole dimensioni.

14:10 - Così, poco fa, il Ministero della Difesa spagnolo in un comunicato:

Non abbiamo nessun tipo di informazione su questo incidente, stiamo cercando notizie anche noi.

14:05 - "Nessuna anomalia" segnalata dalle autorità aeronautiche, "nessun riscontro" dalla Guardia Costiera giunta nel tratto di mare tra Tropea e Lipari: si fa sempre più spazio l'ipotesi di un falso allarme.

13:45 - La Capitaneria di Porto di Catania, secondo quanto riportano numerose notizie stampa, escluderebbe l'ipotesi di un aereo militare. Sul posto attualmente ci sono cinque motovedette della Guardia Costiera e una nave mercantile usata come appoggio.

13:35 - Al momento le ricerche sono state infruttuose. Si fa spazio l'ipotesi di un falso allarme partito per motivi tecnici da un mezzo aereo trasportato su una nave mercantile:

Si tratta di ricerche a scopo precauzionale e per questa ragione abbiamo inviato in volo anche un nostro aereo.

ha detto il portavoce della Guardia Costiera, capitano Cosimo Nicastro.

13:25 - Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera quello propagatosi è un allarme definito Costas-Sarsat, non si tratta quindi della richiesta di aiuto ricevuta direttamente da un pilota.

13:20 - Secondo Reuters potrebbe trattarsi di un velivolo militare spagnolo.
All'Ente Nazionale di Assistenza al Volo (Enav) ancora non risulta alcun incidente, segno che potrebbe invece o trattarsi di un falso allarme oppure di un velivolo molto piccolo, di quelli che volano a vista e non sono dotati di trasponder.

E' scattato immediatamente l'allarme: alcune motovedette partite da Lipari, Milazzo e Tropea stanno attualmente battendo un tratto di mare circa 20 miglia a nord dell'isola di Salina. La Capitaneria di porto di Milazzo segue le operazioni, dirigendo due motovedette e due gommoni. Un mercantile che si trovava nella zona è stato dirottato in via precauzionale.

In passato sono state ricevute segnalazioni satellitari simili poi rivelatesi erronee. [...] Non conosciamo ancora la tratta dell'aereo e quante persone trasportasse.

dicono dalla Capitaneria di Porto di Milazzo.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO