Nadia Macrì e le notti con Berlusconi e Brunetta

nadia macrì ridotta

Ieri vi abbiamo accennato alle dichiarazioni di Perla Genovesi, che avrebbe parlato ai magistrati palermitani delle rivelazioni di un'altra escort, sua amica. Ora è uscito il nome della ragazza in questione: si chiama Nadia Macrì, ha 27 anni, è di Reggio Emilia. Che cosa rivela di tanto sconvolgente? Di avere fatto sesso a pagamento con Berlusconi e Brunetta.

La bomba è esplosa prima di quanto attendessimo:

«Ho avuto incontri con il presidente Berlusconi tramite Lele Mora, per cui ho lavorato (...) Tramite questi contatti sono stata tre volte da Berlusconi, ma solo in due abbiamo avuto delle prestazioni sessuali. Una volta in Sardegna e una volta ad Arcore. Per le prestazioni mi diede complessivamente diecimila euro ed altri piccoli regali. È accaduto nella Pasqua 2009 in Sardegna e nell'aprile 2010 ad Arcore. Sono stata contattata da un ragazzo che ci portò da Lele Mora a Milano, e lì con altre ragazze siamo andate dal presidente. A me i soldi li ha dati personalmente Berlusconi in una busta»

Ma non c'è di mezzo Silvio Berlusconi, anche il Ministro Renato Brunetta...

Ecco come racconta le cose Il Giornale

Nadia Macrì è disperata perché le stanno per portare via un figlio picco­lo e così nel corso di un convegno la ragazza, spalleggiata dalla Genovesi, si fa coraggio e parla a Brunetta. O for­se, non è chiaro, l’incontro avviene nello studio di lui. Brunetta la mette in contatto con l’avvocato Carlo Ta­or­mina che però non segue la pratica e non s’interessa ai guai della poveret­ta.

Lei, invece, s’interessa, eccome, al futuro Ministro. Lo rivede e ha un rap­porto sessuale. Il prezzo? Trecento euro, più alcuni gioielli. Poi? Il seguito non è molto chiaro e lo stesso racconto della squillo emilia­na viene considerato dai magistrati di Palermo quantomeno lacunoso. Forse vuole inguaiare qualcuno, ma forse vuole coprire qualcun altro. Per esempio un politico emiliano, un «pezzo grosso», che l’avrebbe aiuta­ta nella sua corsa verso Arcore. Il no­me, proprio, non se lo ricorda. La sua liason con Brunetta si chiude quasi subito per volere di lui e con suo di­spiacere, ma lei di consola, intreccia altre relazioni, entra in contatto con Lele Mora che la porta da Emilio Fe­de. E Fede la fa sbarcare ad Arcore. Si ritrova nel «giro delle feste del Presi­dente»


Tutto da straverificare, ci mancherebbe: ma non è proprio una bella aria quella che tira su Arcore e sul PdL in queste settimane. Interessanti anche le rivelazioni sul consumo di stupefacenti all'interno di Villa Certosa, la residenza sarda di Silvio Berlusconi. Persa negli articoli dedicati alla vicenda, si legge qualcosa sul tema su La Stampa

Un incontro per conoscersi, altri due a sfondo prevalentemente sessuale, a pagamento: per le sue prestazioni con il capo del governo la giovane originaria di Reggio Emilia racconta ai pm di essere stata ricompensata con cinquemila euro alla volta. «E poi gioiellini, piccoli Swarovski... La seconda volta i soldi me li ha dati personalmente il presidente, dentro una busta. Quella festa fu in Sardegna e noi ospiti avevamo fumato marijuana...» (...) L'ex cubista afferma che «si diceva tra gli ospiti» che la marijuana consumata in Sardegna fosse stata portata con l'aereo del premier. Parla di un primo incontro «casto» e di feste che sarebbero state «normali»

Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta
Nadia Macrì: sesso con Berlusconi e Brunetta

  • shares
  • Mail
43 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO