"Berlusconi dimettiti o ce ne andiamo". Fini apre la crisi di governo


Oggi a Bastia Umbra Gianfranco Fini le ha cantate chiare. L'esperienza di governo di Berlusconi è finita. Forse. Le sue esatte parole:

«Berlusconi deve rassegnare le dimissioni e aprire la crisi di governo. Se non si dimette noi andremo fuori dal governo»

Viene così superata la ritrosia di Futuro e Libertà nel compiere il passo decisivo e staccare la spina all'esecutivo. E questo nonostante tutti i sondaggi penalizzino (ma è pura teoria) chi farà cadere il Governo. Avrà il coraggio il Presidente della Camera di essere conseguente e fare finalmente ciò che tutti da tempo si aspettano da lui?

Dal suo entourage il Primo ministro ha già fatto capire che non ha alcuna intenzione di dimettersi. Sarebbe una mossa assurda e un regalo al suo "rivale" oltre a un grossolano errore politico che si riverbererebbe nei rapporti con Lega e Udc.

Fini sta infatti cercando (si fa per dire) un nuovo patto di legislatura che includa Casini e i suoi, ma ovviamente sa benissimo che il Carroccio non lo accetterebbe mai, quindi la sua mossa equivale a chiedere elezioni anticipate.

  • shares
  • Mail
45 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO