Elezioni Amministrative 2013 | Risultati Ballottaggio | Avellino: Paolo Foti nuovo sindaco

Amministrative 2013. I risultati del Ballottaggio di Avellino fra Paolo Foti e Costantino Preziosi in diretta. Affluenza in netto calo.

17:23 - Chiusi gli scrutini ad Avellino. Paolo Foti è il nuovo sindaco di Avellino con il 60,57% dei voti. Il suo avversario, Costantino Preziosi chiude con il 39,43% dei voti.

16:57 - Con 58 sezioni scrutinate su 72 è ormai sicura la vittoria di Paolo Foti, candidato del centrosinistra, che guida con il 60,92% dei voti nei confronti dell'avversario Costantino Preziosi, candidato del centrodestra.

15.36 - L'affluenza definitiva al ballottaggio è stata del 53,92%. Il calo rispetto al primo turno è del -23,05%.

Ancora pochi minuti e inizieranno le operazioni di scrutinio per scoprire chi tra Paolo Foti (centrosinistra) e Costantino Preziosi dell'Udc sarà il nuovo sindaco di Avellino. Affluenza in netto calo: alla chiusura delle urne di domenica la percentuale di persone che si è recata al voto è del 36,97%, contro il 54,93% del primo turno.

Il risultato è nettamente in bilico, visto che nessuno dei due candidati si è avvicinato alla fatidica soglia del 50% al primo turno, rimanendo anzi parecchio indietro: Foti attorno al 25%, Preziosi attorno al 23%. Decisivi saranno i voti del Popolo delle Libertà e delle tante liste civiche che sono riuscite a conquistare voti importanti.

Avellino: risultati primo turno comunali

08.30 - Lo scrutinio si è concluso e il dato è definitivo: ad Avellino si andrà al ballottaggio tra Paolo Foti del centrosinistra, con il 25,31%, e Costantino Preziosi dell'Udc, con il 23,03% dei voti: un margine risicatissimo, circa 800 voti di scarto.

00.30 - con 63 sezioni scrutinate su 72, Paolo Foti del centrosinistra è al 25,26%, lo insegue Costantino Preziosi dell'Udc con il 23,10%. Si va al ballottaggio.

23.50 - nuovo rallentamento nelle operazioni di scrutinio (ci eravamo illusi che si finisse presto...): con 53 sezioni scrutinate su 72, Foti è al 25,49%, mentre preziosi al 22,64%. Sembra ormai tagliato fuori dalla corsa per il ballottaggio Battista, che non va oltre il 16,70%.

22.50 - accelerazione improvvisa nello spoglio! 46 sezioni scrutinate su 72: Foti 25,70%, Preziosi 22,85%, Battista 16,63%.

22.15 - 34 sezioni su 72: Foti (centrosinistra) 25,92%, Preziosi (centristi) 22,97% e Battista (centrodestra) 16,66%.

21.40 - Scrutinate 25 sezioni su 72: Paolo Foti sale lievemente al 25,60%, così come Costantino Preziosi (22,54%). Terzo, più staccato, Nicola battista con il 16,12%.

21.15 - Scrutinate 21 sezioni su 72: è testa a testa tra Paolo Foti (Pd) al 25,48% e Costantino Preziosi (Udc) al 22,18%.

20.56 - Pervenute 14 sezioni su 72 per un totale generale di 5.865 schede scrutinate su 36.715: Foti (Pd) è in testa con il 25,98%, segue Costantino Preziosi (Udc) con il 22,08%. Nicola Battista (Pdl) è al 15,40% mentre Gianluca Festa (lista civica Davvero) al 13,38%.

20.35 - Con 9 sezioni su 72 la situazione ad Avellino è incertissima: Paolo Foti è in testa con il 26,91% ma tampinato da Costantino Preziosi con il 20,84% dei voti: meno di 200 preferenze di scarto. Il ballottaggio è quasi certo, visto che il terzo ed il quarto in coda sono entrambi a poco meno del 16%.

20.04 - Nonostante i tabelloni del Viminale siano a due sole sezioni, ad Avellino risultano scrutinate 4 sezioni su 72 totali: il candidato del centrosinistra Foti è in vantaggio con il 26,77% (in perdita rispetto al dato precedente) mentre scende solo leggermente Costantino Preziosi dell'Udc, al 21,23%. Seguono in parità al 14,86% Nicola Battista del centrodestra (Pdl-FdI e liste civiche) e l'ex vicesindaco Gianluca Festa. Tiziana Guidi del M5s è ferma al 5,88%.

19.26 - I primi dati dopo 2 sezioni scrutinate, su 72, per i candidati sindaco al comune di Avellino il candidato del centrosinistra Paolo Foti (Pd e liste civiche) al 29,53%, il candidato dell'Udc (e liste civiche) Costantino Preziosi al 21,87% e l'esponente di Pdl-FdI (e liste civiche) Nicola Battista al 13.55%.

15.49 - Il dato definitivo dell’affluenza nel Comune di Avellino alle ore 15 è del 76,96%. Nelle scorse elezioni comunali era stata del 82,20%. Si attendono ora i risultati dello spoglio.

L?affluenza il 26 maggio

22.26 - L'affluenza, alle 22 di domenica 26 maggio, nel comune di Avellino è del 54,93%. Nelle scorse elezioni comunali era ben più sostanzioso: 68,91%.

19.00 - L'affluenza si attesta al 40,16%. Ad Avellino si assiste ad un vero crollo dei votanti: nelle precedenti elezioni amministrative l'affluenza era stata del 60,29%

12.00 - L'affluenza ad Avellino è del 11,30%. Alle precedenti amministrative era stata del 20,96%.

Elezioni comunali ad Avellino

Avellino si prepara alle elezioni amministrative di domenica 26 e lunedì 27 maggio con gli ultimi comizi, le ultime iniziative, le ultime polemiche da campagna elettorale: 9 candidati sindaco, 22 liste, ben 675 aspiranti consiglieri, questo il plotone elettorale schierato per le amministrative del capoluogo irpino.

Balzata recentemente alle cronache nazionali grazie alla gaffe del leader del Movimento 5 Stelle Beppe Grillo, che non ha riconosciuto (o meglio, che non conosceva) la candidata sindaco dei pentastellati, Avellino è una realtà estremamente tranquilla, che si crogiola nella regione irpina tra monti e campagne, vigneti e noceti.

La città conta 54.222 abitanti, di cui circa 45.000 elettori: una popolazione per la prima volta in crescita, dopo che il terremoto del 1980 aveva avviato un lento declino della città, divenuta nel tempo una vera e propria area urbana: oltre ai suoi 54mila abitanti infatti, nelle immediate vicinanze della città ruotano circa 10mila persone che. Una realtà sociale che ha recentemente portato alla sostituzione del piano regolatore con un vero e proprio piano urbanistico comunale, che darà (almeno nelle intenzioni) nuova linfa e nuovi sbocchi ad un contesto urbano immobile e disorganizzato.

Avellino, il sindaco uscente

Il sindaco uscente si chiama Cinzia Guercio ed è il commissario straordinario nominato dal Prefetto il 31 ottobre 2012 in sostituzione di Giuseppe Galasso, Pd, dimessosi improvvisamente per partecipare alle elezioni politiche ma superato, alle primarie del partito per i parlamentari tenutesi in dicembre (solo 2717 preferenze), dalla 31enne Valentina Paris, seconda solo al sindaco di Salerno De Luca. Galasso, 52 anni, sposato con due figli, Primario di anestesia e rianimazione presso l’Azienda Ospedaliera «Moscati» di Avellino dal 2001 ed eletto con il centrosinistra nel 2004, non ha preso bene la sconfitta alle primarie ed appoggia oggi il candidato di centrodestra, definendo le primarie del centrosinistra "una pagina amara, un omicidio politico premeditato". Nel 1999 fu il consigliere più votato dell'intera tornata elettorale avellinese. Secondo molti Galasso starebbe pagando i malumori creati all'interno del Pd.

Tutti i candidati sindaco

I candidati sindaco sono 9, per 22 liste diverse.

Nicola Battista è il candidato del centrodestra, sostenuto dal Pdl e Fratelli d'Italia, oltre che dalle liste Patto popolare per Avellino, Prodest e La Civica Abellinum.
Paolo Foti, candidato del centrosinistra, sostenuto dal Pd e dalla liste Centro Democratico, Lista Civica i Democratici e Autonomia Sud.
Giancarlo Giordano, eletto deputato con Sel, è candidato con la lista Per cambiare Avellino l’alternativa c’è.
Costantino "Dino" Preziosi, candidato ex-manager dell'azienda trasporti, è sostenuto dall'Udc e dalle liste civiche La svolta inizia da te! e Libera Azione Democratica.
Virginio Cicalese, cognato di Preziosi, candidato di Scelta Civica e sostenuto dalle liste Lista Civica Avellino, Vincere per Avellino ed Impegno Civico per Avellino.
Tiziana Guidi, insegnante, è la candidata sindaco del Movimento 5 Stelle.
Vincenzo Quintarelli, ex missino, è invece il candidato de LaDestra.
Gianluca Festa, ex vicesindaco proprio ad Avellino, è un indipendente, sostenuto dalle liste Per Avellino Davvero e Governiamo Insieme Davvero.
L'ex assessore Sergio Trezza sarà il candidato del Movimento per Avellino.

La curiosità

I candidati sindaci di Avellino sono 9, 22 le liste, corredate da ben 675 aspiranti consiglieri comunali: una media di un candidato ogni 93 avellinesi. Tuttavia se calcoliamo solo i cittadini eventi diritto di voto, 45.000, diventano uno ogni 75 elettori.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO