Elezioni comunali 2013 | Risultati Ballottaggio | Viterbo: Michelini è il nuovo sindaco, sconfitto il centrodestra

Ballottaggio a Viterbo, ha vinto il candidato del centrosinistra Leonardo Michelini che batte il sindaco uscente Giulio Marini.

Leonardo Michelini è stato eletto sindaco di Viterbo, i risultati definitivi sono chiarissimi. Il candidato del centrosinistra vince con il 62,86% contro il 37,14 di Giulio Marini, sindaco uscente sostenuto dal centrodestra.

16.44 - Leonardo Michelini, candidato del centrosinistra, strappa la poltrona di sindaco a Giulio Marini. I dati sono praticamente definitivi, quando mancano soltanto 6 sezioni su 66 il distacco è nettissimo: 62,8% contro 37,2%. Verdetto inappellabile.

15.49 - Primi dati con Michelini in vantaggio. Dopo lo scrutinio di 9 sezioni su 66 il candidato del centrosinistra è accreditato di un 57% contro il 42% del sindaco uscente di centrodestra Marini.

15.30 - In attesa dei primi dati del ballottaggio arriva quello definitivo dell'affluenza che crolla letteralmente rispetto al primo turno. Hanno votato appena il 50,78% degli aventi diritto contro il 67,37% del primo turno, quasi 17% in meno.

10 Giugno 2013, 14.50 - Dieci minuti alla chiusura delle urne per il ballottaggio delle comunali di Viterbo. La sfida è quella fra Giulio Marini, sindaco uscente e candidato del centrodestra, e Leonardo Michelini del centrosinistra che al primo turno aveva più di 10 punti di vantaggio da "amministrare".

Fra primo e secondo turno l'affluenza è crollata di oltre 13%, almeno stando agli ultimi dati disponibili, quelli delle 22.00 di domenica sera. Vedremo come questo elemento influenzerà la corsa alla poltrona di sindaco.

Seguiremo lo spoglio in tempo reale!

08.44 - Terminato lo spoglio. A Viterbo sarà ballottaggio, com'era previsto, tra Leonardo Michelini del centrosinistra, che ha preso il 35,85%, e Giulio Marini del centrodestra, con il 25,17%: i voti di scarto sono circa 4.000. Un buon risultato, da esordiente, per il "futurista" Filippo Rossi, fermo al 12,18%, mentre è flop a cinque stelle: Gianluca De Dominicis resta inchiodato al 6,90% (2.417 voti).

23.34 - A due terzi dello spoglio, 44 sezioni scrutinate su 66, Michelini è al 35,65%, Marini al 25,87%. Il ballottaggio è certo.

22.39 - Superato il giro di boa dello scrutinio, 34 sezioni su 66: Michelini 35,53%, Marini 27,09%. Terzo Filippo Rossi della lista Viva Viterbo con il 11,42%.

21.50 - Con 23 sezioni scrutinate su 66, cioè un terzo del totale si prospetta sempre di più un ballottaggio tra il candidato del centrosinistra Michelini (al momento al 34,96%) e quello del centrodestra Marini (al 26,68%).

21.03 - Solo 17 le sezioni scrutinate, su 66 totali, a Viterbo. In testa il candidato Leonardo Michelini (Pd-Sel ed altri) con il 35,69%, seguito dal diretto avversario Giulio Marini (Pdl-FdI ed altri) con il 27,23%. Il ballottaggio è probabile, anche se fare previsioni è ancora prematuro.

19.53 - Con solo 11 sezioni su 66 scrutinate, si assottiglia il vantaggio di Michelini sul diretto avversario Marini: il candidato del centrosinistra si attesta al 37,69%, mentre l'esponente di centrodestra al 26,06%. Filippo Rossi (Lista civica Viva Viterbo) sale oltre i dieci punti: 11,13%. Si va verso il ballottaggio.
Per il momento è flop per i cinquestelle, il M5s è fermo al 5,73%.

19.09 - Dopo 7 sezioni scrutinate, su 66, per i candidati sindaco la situazione resta piuttosto invariata: Michelini, centrosinistra, "scende" al 41,20% mentre Marini, centrodestra, sale al 28,13%. Filippo Rossi, Lista civica Viva Viterbo, è in terza posizione con il 8,92% dei voti.

18.18 - Cominciano ad arrivare i primi scrutini da Viterbo, ma le sezioni scrutinate al momento sono soltanto 3 su 66. Leonardo Michelini, il candidato sostenuto dalla coalizione Pd + liste civiche si attesta al 41,91%. Insegue a disstanza Giulio Marini (Pdl-FdI + liste civiche) al 24,26%. Gli altri candidati al momento sono tutti al di sotto dei dieci punti.

15.39 - Il dato definitivo dell'affluenza nel Comune di Viterbo alle ore 15 è del 67,37%. Nelle scorse elezioni comunali era stata del 85,86%, un calo sensibile. Si attendono ora i risultati dello spoglio.

L'affluenza il 26 maggio

22.35 - Alle ore 22 di domenica 26 maggio l'affluenza alle urne nella città di Viterbo è del 45,79%. Nelle precedenti elezioni comunali era stata del 66,52%.

19.00 - Il dato sull'affluenza alle urne per la città di Viterbo è 35,91%. Nelle scorse consultazioni era stata del 51,92%. Un nettissimo calo.

12.00 - L'affluenza a Viterbo è del 11,72%. Alle precedenti amministrative era stata del 16,89%.

Amministrative a Viterbo

Anche il capoluogo laziale di Viterbo si prepara alle elezioni amministrative di domenica 26 e lunedì 27 maggio: i 14 candidati sindaco, un panorama politico e civico assolutamente trasversale a tutte le "tradizionali" ideologie.

I cittadini viterbesi, 64.000 persone all'ultimo censimento, dovranno dunque barcamenarsi tra un nutrito gruppo di candidati; contemporaneamente Viterbo è teatro, sopratutto negli ultimi giorni, di comizi elettorali decisamente "forti", essendo la città laziale una meta privilegiata di molti politici "di grido" e dei partiti cosiddetti "mainstream". In particolare i viterbesi hanno assistito ad una campagna elettorale quasi dal sapore antico, con il sindaco uscente che ha rispolverato dagli archivi il vecchio inno di Forza Italia e ha ottenuto addirittura un video promozionale con l'endorsement di Silvio Berlusconi in persona.

La campagna elettorale si è incentrata, come un po' ovunque, su ciò che c'è da cambiare, sull'innovazione, la crescita e lo sviluppo: in tal senso tutti i candidati si può dire che abbiano la stessa sensibilità su questi temi, anche se non è stato possibile capire bene dove e come prendere i soldi: il Comune di Viterbo infatti è fortemente disastrato. Una delle emergenze da affrontare immediatamente, se non per prima, è l'annoso problema idrico che attanaglia da decenni la città, la presenza di arsenico nelle acque, la cui potabilità è stata revocata, dopo 10 anni di deroghe, lo scorso 1 gennaio.

Viterbo, il sindaco uscente

Il sindaco uscente è Giulio Marini: perito elettrotecnico, cavaliere della repubblica, si iscrisse a Forza Italia nel 1994 divenendo un berlusconiano di ferro. Consigliere comunale dal 1996, vicesindaco ed assessore allo sviluppo economico e all'ambiente nel 1997, è stato anche Presidente della Provincia di Viterbo, '97-'99, rieletto fino al 2005, divenne senatore della Repubblica nel 2006 nelle liste di Forza Italia. Eletto sindaco di Viterbo nel 2008 grazie ad un 62% di voti ottenuti al ballottaggio con Ugo Sposetti, si dimise dal Senato solo nel gennaio 2012 (in ottemperanza all'incompatibilità tra le cariche sancita dalla Corte Costituzionale). In seguito alla crisi politica della maggioranza in comune, nel settembre 2012 Marini ha rassegnato le proprie dimissioni da sindaco, revocate venti giorni dopo, a crisi risolta.

Tutti i candidati sindaco

In totale gli aspiranti sindaco sono 14.

Giulio Marini, sindaco uscente, sostenuto da Pdl e FdI; il sindaco è sostenuto anche dalle liste civiche Ego sum leo e Civica per Viterbo Territorio Turismo Terme.
Leonardo Michelini, del Pd, principale avversario di Marini, è sostenuto anche da Sel. E' sostenuto anche dalle liste civiche Oltre le mura e Lista civica dei diritti per Viterbo.
Gianluca De Dominicis è invece il candidato-cittadino del Movimento 5 Stelle.
Renzo Poleggi è il candidato unico sostenuto dalla lista civica La mia Tuscia.
Marco Prestininzi, candidato di Rifondazione Comunista.
Andrea Scaramuccia è sostenuto da LaDestra di Storace.
Michele Bonatesta, ex senatore di An, è il candidato della liste civica Insieme per il Territorio.
L'eccentrico architetto Daniele Cario è candidato della lista civica Solidarietà Cittadina.
Filippo Rossi, noto giornalista "futurista", considerato uno degli outsider, è il candidato di Viva Viterbo, una lista civica costituitasi a posteriori del festival Caffeina Cultura Viterbo.
Chiara Frontini, ex assessore ed unica donna in corsa, è la candidata delle liste Rotta Comune e Viterbo 2020.
Diego Gaglini, in campo con Casapound.
Giovanni Maria Santucci, attuale assessore alla progettazione e manutenzione opere stradali, pianificazione territoriale, espropri, protezione civile della Provincia Viterbo, candidato Udc.
Giovanni Adami, candidato di Fiamma Tricolore.
Ugo Biribicchi candidato della lista civica Viterbo che Lavora.

La curiosità

Molte liste elettorali sono nate più che dall'iniziativa politica e civica dalla scissione di precedenti alleanze: una vera e propria "battaglia" che ha letteralmente infuocato la campagna elettorale prima ancora della presentazione delle liste (c'è stata una dura lotta nell'accaparrarsi il candidato migliore, quello che garantisce più preferenze) nella quale anche "i santini" dei candidati hanno letteralmente invaso le cassette postali dei viterbesi: nelle scuole elementari del capoluogo di provincia del nord del Lazio si sono rispolverati i vecchi giochi "celo-manca".

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO