Elezioni comunali 2013 | Risultati ballottaggio | Iglesias: Gariazzo è il nuovo sindaco

Dopo soli due anni Iglesias è tornata alle urne: a fronteggiarsi nel secondo turno sono il candidato del centro sinistra Emilio Agostino Gariazzo e quello del centro destra Gian Maria Eltrudis.

17:10 - Dato definitivo per Iglesias dove Emilio Agostino Gariazzo è il nuovo sindaco con il 51,68% dei voti, contro il 48,32% del suo avversario Gian Marco Etrudis.

16.40 - Con 19 sezioni scrutinate su 33 Gariazzo resta in vantaggio con il 52,37% di voti, contro il 47,63% di Etrudis.

15.59 - 8 sezioni scrutinate su 33 Gariazzo in vantaggio con il 54, 99% dei voti

15.25 - Dati definitivi di affluenza alle urne per questo secondo turno: 57,89%

10 Giugno 2013, 14.36 - Meno di 25 minuti alla chiusura delle urne a Iglesias per i ballottaggi delle elezioni comunali 2013. Le operazioni di voto si sono svolte regolarmente, con un'affluenza che, stando all'ultimo dato disponibile (quello delle 22.00 di ieri sera) è del 41,72%.

Iglesias: Risultati primo turno comunali 2013

ore 01:40 - Scrutinate tutte le sezioni, Gariazzo (csx) si è fermato al 49,59% e quindi andrà al ballottaggio con Eltrudis (cdx) che ha raccolto il 45,47% dei voti.

ore 00:15 - Manca una sola sezione da scrutinare, Gariazzo è al 49,59%, contro il 45,43% di Eltrudis. 625 i voti di differenza tra i due candidati.

ore 23:03 - Torna in auge il ballottaggio! Con 28 sezioni scrutinate su 33, Gariazzo (csx) è sceso sotto il 50% (49,58). Eltrudis del cdx è al 45,84.

ore 22:45 - Continua piuttosto lentamente lo scrutinio: con 22 seggi esaminati su 33, Gariazzo è al 50,06%, Eltrudis al 45,04%. Il candidato del centrosinistra viaggia sul filo dell'elezione al primo turno.

ore 21:07 - Lo spoglio è in corso. Al momento sono state scrutinate 13 sezioni su 33 per quanto riguarda il candidato sindaco. Mancano ancora i dati sul consiglio comunale.

Nella corsa dei candidati primi cittadini Emilio Agostino Gariazzo del centrosinistra è in vantaggio con il 49,38% (2171 voti), davanti a Gian Marco Eltrudis del centrodestra con il 45,6% (2005 voti).

A seguire Sandro Esu del Partito sardo d'azione con il 2,72% (120 voti) e Dario Carbini della lista civica Identità iglesiente con il 2,27% (100 voti).

L'affluenza alle urne

Il dato definitivo di affluenza alle urne per il comune di Iglesias dice 66,14%. Alle precedenti elezioni gli iglesienti che erano andati alle urne erano stati il 76,54%. Si è assistito insomma a un arretramento a doppia cifra (-10,4%).

La giornata di domenica

ore 22:30 Il dato definitivo della prima giornata di voto dice 41,72%, era il 52,89% alle scorse elezioni. Il rilevamento delle 19 diceva 31,50% contro il 39,33% del 2011.

ore 12:30 Al primo rilevamento dell'affluenza alle urne, alle ore 12 di domenica 26 maggio, il dato è in calo rispetto alle comunali di due anni fa: 12,48% contro 15,11%.

La vigilia del voto


Torna al voto per la quarta volta in 8 anni il capoluogo sardo, le cui giunte comunali hanno avuto vita piuttosto travagliata. Il secondo mandato di Pierluigi Carta, rieletto nel 2010 nelle fila del centrosinistra, è terminato dopo pochi mesi per una crisi nella maggioranza. Si è quindi tornati nel 2011 al voto, e ne è uscito vincitore il centrodestra con Gino Perseu, che però ha prevalso con una maggioranza risicata.
Il comune di Iglesias, 27.000 abitanti, diventato capoluogo di provincia assieme a Carbonia dal 2005, è commissariato dallo scorso novembre, dopo che il sindaco Luigi Perseu si è dimesso a causa della crisi nella maggioranza, con tre consiglieri passati nelle fila dell'opposizione.

I favoriti


Sono quattro i candidati che si contendono la poltrona di primo cittadino di Iglesias: per il centrodestra si presenta Gian Maria Eltrudis, 43 anni, assessore al bilancio nell'amministrazione Perseu. Lo appoggiano la lista Udc e il Pdl. Il centrosinistra candida invece Emilio Gariazzo, 56 anni, medico, sostenuto da Pd, Sel, Socialisti e Comunisti uniti e tre liste civiche.

Gli altri candidati


Dario Carbini (Identità Iglesiente)
Sandro Esu (Partito Sardo d'Azione)

La curiosità
Nessun candidato per il Movimento 5 Stelle, nonostante i grillini alle scorse politiche abbiano ottenuto 4.000 voti a Iglesias, superando l'Udc. Purtroppo però le divisioni interne hanno avuto la meglio: due gruppi si sono contesi la certificazione del M5S ma alla fine lo staff nazionale ha deciso di non concederlo a nessuno dei due gruppi.

Foto © Getty Images

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO