Elezioni comunali 2013 | Risultati ballottaggio | Ancona: Valeria Mancinelli (csx) è il nuovo sindaco

Valeria Mancinelli della coalizione di centrosinistra e Italo D'Angelo di quella di centrodestra sono i due candidati in corsa per la poltrona di sindaco di Ancona.

16.14. Con 80 sezioni scrutinate su 100 e un vantaggio di quasi 30 punti si può dire che Valeria Mancinelli è il nuovo sindaco di Ancona. La sua percentuale al momento è del 63%

16.10 Diminuisce leggermente il vantaggio di Mancinelli, ma ormai è chiaro che è lui il sindaco di Ancona: 63% dei voti quando sono state scrutinate 60 sezioni su 100.

15.52 Prime cinque sezioni scrutinate (su 100) e Mancinelli nettamente in vantaggio con il 66,73% degli scrutini.

15.44 Mentre si attendono i risultati degli spogli delle prime sezioni, arriva il dato definitivo sull'affluenza: 41,85%, in nettissimo calo rispetto al primo turno, quando è andato a votare il 58,19% degli aventi diritto.

10 Giugno 2013, 14.53 - Pochi minuti alla chiusura delle urne ad Ancona per i ballottaggi delle elezioni comunali 2013. Le operazioni di voto si sono svolte regolarmente, con un affluenza che stando all'ultimo dato disponibile (quello delle 22.00 di ieri sera) è del 41,29%.

Ancona: Risultati primo turno comunali 2013

00:16 - Scrutinate 98 sezioni su 100. Sicuro il ballottaggio tra Valeria Mancinelli (37,67%) del centrosinistra ed Italo D'Angelo (20,47%) del centrodestra.

MANCINELLI VALERIA 37,67%

PARTITO DEMOCRATICO
LISTA CIVICA - ANCONA 2020
FED.DEI VERDI
UNIONE DI CENTRO
SCELTA CIVICA

D'ANGELO ITALO 20,47%

IL POPOLO DELLA LIBERTA'
LISTA CIVICA - LA TUA ANCONA

QUATTRINI ANDREA 15,00%

MOVIMENTO 5 STELLE BEPPEGRILLO.IT

CRISPIANI STEFANO 9,52%

SINISTRA ECOLOGIA LIBERTA'
RIFONDAZIONE COMUNISTA-COMUN. ITALIANI

TOMBOLINI STEFANO 6,68%

LISTA CIVICA - SESSANTACENTO ANCONA

BILEI MATTEO 2,93%

LISTA CIVICA - A2O LA FORMULA DA CONDIVIDERE

BENVENUTI GOSTOLI STEFANO MARIA 2,77%

FRATELLI D'ITALIA

PERTICAROLI LETIZIA 1,95%

LISTA CIVICA - ALLEANZA PER ANCONA

PESARESI MARCELLO 1,78%

LISTA CIVICA - PROGETTO CITTA'

FAVIA DAVID 1,18%

LISTA CIVICA - CENTRO DEMOCRATICO


20:50 Con quasi la metà delle sezioni scrutinate, 48 su 100, Valeria Mancinelli del Pd sale al 37,32%, Italo D'Angelo è fermo al 20,57%.

20:10 Con 43 sezioni scrutinate su 100 si rafforza il quadro: Valeria Mancinelli è in testa con il 36,83% dei voti, un risultato che porta inevitabilmente al ballottaggio con Italo D'Angelo, al 20,69%. Più distaccato Andrea Quattrini del M5S al 15,64%.

19:10 Con 34 sezioni scrutinate su 100 si avvicina il ballottaggio tra Valeria Mancinelli (36,87%) e Italo D'Angelo (20,58%).

18:50 Con un quinto delle sezioni scrutinate, la candidata Mancinelli è al 36,98%. Il candidato del Pdl è fermo al 21,92 mentre Andrea Quattrini (M5S) sale al 15,58%. Gli altri candidati: Stefano Crispiano di Sel all'8,40%, Stefano Tombolini al 6,16%, Matteo Bilei al 3,28%, Stefano Maria Benvenuti Gostoli (Fdi) al 2,61%, Letizia Perticaroli al 2,11%, Marcello Pesaresi all'1,88%, David Favia (Centro democratico) 1,02%

18:00 Cominciano ad arrivare i primi dati dal capoluogo delle Marche. Valeria Mancinelli, candidata per Pd, Verdi e centristi, è in vantaggio con il 38,68% dei voti. A seguire il candidato del Pdl, Italo D'Angelo, al 21,61% e Andrea Quattrini del M5S al 14,28%.

27 maggio: chiusi i seggi nel capoluogo marchigiano, l'affluenza definitiva è del 58,18%, mentre nella precedente tornata aveva votato il 73,19% degli aventi diritto. A breve inizierà lo spoglio.

22:20 40% tondo il dato dell'affluenza alle 22, contro il 59,15% delle precedenti elezioni.

19:10: alle ore 19:00 l'affluenza è del 30,53% contro il 35,35% della scorsa tornata.

12:55: alle ore 12:00 l'affluenza è dell'10,30% in netto calo rispetto alla tornata precedente (19,65%)

Amministrative ad Ancona


L'unico capoluogo di regione, assieme a Roma, a essere chiamato alle urne per le elezioni amministrative del 26 e 27 maggio è Ancona, i cui cittadini devono rinnovare il consiglio comunale a quattro anni dalle ultime elezioni e dopo le dimissioni del sindaco di centrosinistra Fiorello Gramillano lo scorso dicembre a causa dell'esigua maggioranza in consiglio. Quattro anni tormentati e due giunte di centrosinistra che cadono in anticipo (la precedente era durata tre anni) mettono in difficoltà la coalizione guidata dal Pd e che è tradizionalmente favorita nel capoluogo marchigiano.

I favoriti


In una città tradizionalmente di sinistra, il favorito naturale è Valeria Mancinelli, ex assessore, sostenuta da una larga coalizione formata da Pd, Scelta Civica, Udc e Verdi. Il suo avversario è l'ex questore di Pesaro ed ex dirigente della Squadra Mobile di Ancona, Italo D'Angelo, sostenuto dal Pdl. Il Movimento 5 Stelle, forte del risultato ottenuto alle politiche, punta al ballottaggio con il bancario Andrea Quattrini, consigliere comunale uscente.

Gli altri candidati


In tutto sono dieci gli aspiranti alla poltrona di primo cittadino, ecco gli altri sette:
David Favia (Centro Democratico)
Stefano Crispiani (Sel, Pdci-Prc)
Stefano Tombolini (Lista civica Sessantacento)
Stefano Benvenuti Gostoli (Fratelli d’Italia)
Letizia Perticaroli (Alleanza per Ancona)
Marcello Pesaresi (Progetto città)
Matteo Bilei (A2O)

Le curiosità


Il M5S si presenta alle urne dopo una spaccatura che dura da diversi anni all'interno del movimento. Un gruppo di dissidenti ha chiesto a Grillo le primarie, ma lo staff nazionale ha appoggiato Quattrini. L'altra curiosità riguarda la lista A2O guidata da Matteo Bilei e che è formata solo da under 30: il candidato sindaco ha 22 anni, la candidata consigliere più giovane ne ha 19.

Foto da Wikipedia

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO