Sakineh è libera. Miracolo a Teheran



Sakineh è stata liberata circa un'ora fa dal governo iraniano ed è tornata alla sua casa natale di Tabriz. Si giunge così a un finale insperatamente positivo per una vicenda che ha mobilitato il mondo intero, Italia compresa.

Sakineh Mohammadi Ashtiani, questo il suo vero nome, era stata condannata alla lapidazione per adulterio e presunto omicidio del marito, ma le accuse non erano mai parse molto solide.

In un lungo tira e molla era prima parso che si rivedesse il processo, poi la nuova posizione di intransigenza di Teheran che faceva sembrare certa la pena di morte, e infine la scarcerazione, del tutto improvvisa e sorprendente.

Probabile che ci sia dietro un calcolo preciso di Ahmadinejad e del regime degli ayatollah, ma per ora godiamoci un successo della diplomazia internazionale che con la sua mobilitazione ha consentito di salvare una vita quasi certamente innocente.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO