Giulia Pellegrino, dal cubo a simbolo della parentopoli de Roma


Giulia Pellegrino, chi è costei? Una ex-cubista (ma lei corregge in "hostess") che ha improvvisamente trovato un posto da segretaria in Atac, l'azienda dei trasporti di Roma. Chiamata diretta? Non è chiaro, ma lei sostiene di no, di aver passato regolare selezione. Quando e dove? Non ricorda, dice di avere scarsa memoria.

Ma non è la sola. Lo scandalo è esploso in maniera deflagrante, come potete approfondire sulle pagine di 06blog, e include i due figli del caposcorta del sindaco Alemanno (dimessosi proprio per la questione) e molti altri amici, parenti e amici di amici.

Il tutto in un'azienda in forte passivo che va ad assumere centinaia di lavoratori per misteriosi motivi. Questa è l'Italia d'oggi, d'altra parte: se possibile pure meglio dell'inguardabile paese della Prima Repubblica basata sulle raccomandazioni.

Per finire facciamo un altro nome che salirà alla ribalta tra breve: quello del giovane deputato Pdl Gianni Sammarco, ritratto in una foto con la ex-hostess dell'Atac. Gatta ci cova? Mah, lui dice di essere solo un amico e di non ricordare dove l'ha conosciuta. Staremo a vedere...

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO