D'Alema e Vendola ai ferri corti. Ora le primarie fanno davvero paura


L'argomento primarie al momento è il più scottante nella grande casa della sinistra italiana. Ogni giorno che passa il Pd le teme di più, a causa della paurosa crescita di consenso di Nichi Vendola, e il direttivo ha deciso di prendere qualche contromisura.

Come sempre il prescelto per il primo assalto, quello che serve a insinuare i primi dubbi sul sistema, è Massimo D'Alema. Leggiamo bene le sue misurate e studiate parole:

"Le primarie sono una forma importante di coinvolgimento dei cittadini, ma possiamo aver sbagliato. Servono garanzie e regole. Quando su 10 candidati quello che prende il 20 per cento da noi diventa il candidato di tutti qualcosa non funziona"

Detto terra terra: uno, abbiamo paura di perdere le primarie eleggendo un esterno al Pd. Due, abbiamo paura di perdere le secondarie presentando un estremista che non può raccogliere il voto moderato.

La sfida all'Ok Corral ha avuto inizio.

  • shares
  • Mail
9 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO