Referendum Fiat -4. Stella a 5 punte contro Marchionne



Mancano quattro giorni al referendum tra gli operai della Fiat. Una consultazione in cui i lavoratori sono chiamati a confermare o bocciare l'accordo raggiunto con un'ampia fetta della rappresentanza sindacale.

Unica sigla schierata sul fronte del no, naturalmente la Fiom, che invita a votare contro. Se il sindacato degli estremisti avesse la meglio per il Lingotto si aprirebbe un periodo buio, e probabilmente per l'Ad Sergio Marchionne ciò rappresenterebbe la scusa finale per trasferire la produzione all'estero, con costi ridotti come già avviene in Polonia.

E che il clima si stia lentamente surriscaldando è dimostrato anche dalle scritte apparse ieri sui muri di Torino, con tanto di stella a cinque punte che richiama tristi memorie del passato. Certo, potrebbe trattarsi del gesto sconsiderato di qualche ragazzino, ma non è mai il caso di sottovalutare segnali come questo.

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO