Effetti "perversi" della detassazione degli straordinari

Mercoledì, dunque, si parte: primo consiglio dei ministri operativo a Napoli. Tra i provvedimenti annunciati, la detassazione degli straordinari. Molti hanno messo in evidenza gli effetti più evidenti ed immediati, tra i quali un considerevole risparmio per le famiglie. Ma ci sono anche effetti più nascosti ed indiretti, ad esempio sulle disparità di genere. Vi abbiamo raccontato qualche tempo fa che il solo fatto di essere donna porta in Italia a guadagnare in media circa 4800 euro in meno all’anno, e che questo divario, anziché ridursi nel corso degli anni, sembra approfondirsi.

Secondo Francesca Zajczyk, ordinaria di Sociologia e consigliere comunale milanese del PD, intervenuta recentemente ad un convegno, la detassazione degli straordinari non potrà che portare ad un ulteriore accrescimento dei divari salariali tra uomini e donne. La spiegazione è molto semplice: in Italia, come dimostrano recenti dati Ires, il 77% del tempo dedicato alla famiglia viene dalle donne.

Che possono permettersi dunque molto meno degli uomini di aumentare il proprio orario di lavoro attraverso gli straordinari. La detassazione degli stessi porterà ad un loro aumento soprattutto tra le fasce maschili della popolazione lavorativa, e quindi a sempre più disuguaglianza, in termini di stipendi, tra uomini e donne. Chissà che cosa ne pensa la nuova ministra delle Pari Opportunità Mara Carfagna.

Foto: George Eastman House, Flickr

  • shares
  • Mail
22 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO