Veritometro: Berlusconi, prostituzione e D'Addario, "La Repubblica" prende una cantonata









"Patrizia D'Addario è stata pagata mille euro per amoreggiare sul "lettone di Putin""




Pietro Colaprico e Giuseppe D'Avanzo su "La Repubblica" del 17 gennaio 2011



Scopri perchè dopo il salto

Gli avversari de La Repubblica la accusano spesso di essere un giornale fazioso, che manipola le informazioni al solo scopo di mettere in cattiva luce Silvio Berlusconi. C'è molto di esagerato in questa rappresentazione, ma va riconosciuto che a volte il quotidiano di Ezio Mauro presta il fianco alle critiche più maliziose.

Prendiamo l'articolo che Piero Colaprico e Giuseppe D'Avanzo hanno pubblicato ieri sugli ultimi sviluppi del caso Ruby. In un passaggio, gli autori ci ricordano che:

Nel recente passato, la quarantenne barese Patrizia D'Addario è entrata a Palazzo Grazioli, è stata pagata mille euro per amoreggiare sul "lettone di Putin" e s'è portata dietro tanto di registratore. E ha confermato, dopo le foto sarde di Villa Certosa, con docce e bagni e abbracci, l'incredibile vulnerabilità del premier.

Sulla vulnerabilità del premier, nulla da eccepire. Peccato però che la D'Addario non sia stata pagata per le sue prestazioni sessuali, come lei stessa ha sempre dichiarato. Per fare un po' d'ordine, andiamo a vedere fonti inoppugnabili: interviste ed intercettazioni.

Nella famosa intervista a "Il Corriere della Sera" che fa scoppiare il caso, l'escort Patrizia dichiara infatti che Tarantini le promette 2.000 euro per partecipare ad una prima cena a Palazzo Grazioli. Al ritorno in albergo, però, la attende una brutta sorpresa - nelle sue parole:

"Giampaolo mi ha detto che mi avrebbe dato soltanto mille euro perché non ero rimasta».

Due settimane dopo, Patrizia torna a Palazzo e questa volta sì passa la notte con Berlusconi sull'ormai famoso lettone di Putin. Però non viene pagata, come mostrano questa volta le intercettazioni tra la D'Addario e Tarantini:


PD: Pronto buongiorno
GT: Buongiorno
PD: Come stai?
GT: Bene
PD: Non abbiamo chiuso occhio stanotte
GT: Eh immagino, come è andata?
PD: Bene, niente busta però
GT: Veramente?
PD: Giuro. Come mai? Tu mi avevi detto che c'era una busta. Mi ha fatto un regalino, non so, una tartarughina
GT: Uhm
PD: E poi mi ha fatto una promessa
GT: Cioè?
PD: Che..va beh te lo posso dire, tanto tu sei la guardia di tutto, mi ha detto che mi mandava gente sul cantiere, l'ha detto lui quindi ci devo credere?

Riepilogando: l'escort D'Addario riceve 1.000 euro una prima volta per una cena con Berlusconi. La seconda volta "amoreggia sul lettone di Putin" (come provano le sue registrazioni) ma non riceve nulla, al contrario di quanto si aspettava. Quanto riporta Repubblica è quindi nella migliore delle ipotesi un'esagerazione, nella peggiore una vera e propria falsità.

Ecco quindi che la testata fondata da Eugenio Scalfari ha l'onore di essere il primo quotidiano a comparire sul veritometro di polisblog, con la lancetta puntata sul rosso.

  • shares
  • Mail
33 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO