Mafia, carcere per Cuffaro. L'ex governatore della Sicilia: "Mi costituisco"

La seconda sezione penale della Cassazione ha inferto un duro colpo a Salvatore Cuffaro, quello dei festaggiamenti coi cannoli.

E’ stata infatti confermata a carico dell'ex governatore della Sicilia la condanna a sette anni di reclusione per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e violazione del segreto istruttorio nell'ambito del processo “talpe alla Dda''.

Lapidario, senza scomporsi, Cuffaro, che perde anche il seggio di Senatore, ha detto:''Rispetto la magistratura, adesso andro' a costituirmi''. C'è chi dice che sia già a Rebibbia.

Pier Ferdinando Casini e Marco Follini si dicono ''umanamente dispiaciuti per la condanna di Totò Cuffaro'' ed esprimono ''rispetto per la sentenza, come è doveroso in uno Stato di diritto e tanto più da parte di dirigenti politici. Ma, non rinneghiamo tanti anni di amicizia e resta in noi la convinzione che Cuffaro non sia mafioso''.

Va ricordato che alle ultime politiche l’l'UDC è rimasta a galla, ottenendo di un soffio il quorum, solamente perché ha candidato Totò come capolista, sbancando in Sicilia. Che Pierferdy se lo siano già dimenticato? Il Prtito della Nazione nasce sulla sabbia. Come il Terzo Polo.

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO