Sara Giudice (Pdl) lancia una petizione per far dimettere Nicole Minetti dal Consiglio regionale


Non proprio tutti sembrano essersi bevuti le imbarazzanti giustificazioni di Silvio Berlusconi sulle feste di Arcore e le caste cene di lavoro che vi si svolgevano. Anche nel Pdl, oltre agli apostoli della lettera ai credenti, si iniziano a levare poche e isolate voci di dissenso. Una di queste proviene da Sara Giudice, che già nel cognome dimostra una avversità al Premier e una vicinanza eccessiva ai Pm.

La ragazza, 25enne consigliere di zona del Pdl milanese, avrebbe lanciato una petizione online per le dimissioni di Nicole Minetti dal Consiglio regionale della Lombardia:


Noi popolo del centro destra vogliamo uno scatto d’orgoglio, un motivo per andare avanti e credere ancora in questo grande progetto politico! Vogliamo che vadano avanti i giovani in gamba, con percorsi puliti e meritocratici.
Chiediamo per tanto le sue dimissioni che darebbero speranza al partito ed al Paese che vogliamo.

A quanto pare il giudizio negativo di Sara Giudice su Nicole Minetti risale a un anno fa, durante la campagna elettorale per le Regionali. Allora la Giudice si era detta “demoralizzata, spiazzata, demotivata” e si era chiesta che cosa c’entrassero le soubrette con il Consiglio regionale della più importante regione d’Italia. Ora immagino che lo abbia capito. In ogni caso, purtroppo, nessuno può costringere un consigliere regionale a dimettersi, se non - forse - una condanna penale che preveda l'abbandono di ogni incarico pubblico.

Qui potete trovare l'intervista di Sky Tg24 a Sara Giudice.

Via | Corriere.it
Foto | SkyTg24

  • shares
  • Mail
18 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO