La notizia di oggi è Berlusconi su la7, la legge sulle intercettazioni o il nuovo federalismo?


Domenica Emma Marcegaglia, presidente Confindustria, è intervenuta a “Che tempo che fa”. A Fabio Fazio, conduttore del programma, ha precisato che l’attuale Governo non sta facendo nulla per il paese. Qui i dettagli.

Silvio Berlusconi, presidente del Consiglio, non ha replicato a Marcegaglia. Il suo silenzio non è stato interrotto da altri rappresentanti della maggioranza. I dubbi leciti della presidente di Confindustria probabilmente sono meno importanti delle vicende private del capo del Governo.

L’attualità testimonia questa tendenza tanto che due dei fatti scelti per il nostro sondaggio quotidiano riguardano proprio gli sviluppi del Rubygate. La notizia di oggi è Silvio Berlusconi su la7, la legge sulle intercettazioni o il nuovo federalismo proposto dai Comuni?

Gad Lerner, Silvio Berlusconi, Roberto CalderoliGad Lerner, Silvio Berlusconi, Roberto CalderoliGad Lerner, Silvio Berlusconi, Roberto Calderoli

Silvio Berlusconi frequenta solo due salotti televisivi: “Porta a Porta” e “Matrix”. Non rilascia mai interviste. I suoi videomessaggi dovrebbero sostituire i confronti. Il condizionale è d’obbligo. Spesso Berlusconi telefona alle trasmissioni dei giornalisti che non condividono le sue idee. L’ultima volta che ha chiamato a “Ballarò” Giovanni Floris ha deciso di non passarlo in onda. Ieri sera Silvio Berlusconi ha chiamato a “L’infedele”, il programma la7 di Gad Lerner. Qui i dettagli.

La telefonata di Berlusconi, e il discutibile invito fatto a Iva Zanicchi, è solo uno degli argomenti di oggi. L’altro riguarda uno dei provvedimenti che potrebbe essere attuato contro i pm che indagano sul presidente del Consiglio.

Un parlamentare del Pdl, il partito di Silvio Berlusconi, ha presentato una nuova proposta di legge sulle intercettazioni riguardante “la riparazione per ingiusta intercettazione di comunicazioni telefoniche o di conversazioni”. Qui trovate l’approfondimento sulla legge redatto da Alessandro.

Il Rubygate non può inquinare tutto il dibattito politico. Per questo motivo abbiamo la terza notizia che vi sottoponiamo non è il richiamo che la Cei, Conferenza episcopale italiana, ha fatto a Silvio Berlusconi. Il Cardinal Bagnasco, presidente della Cei, crede che l’indagine sulla vita privata del presidente del Consiglio non faccia bene al paese.

Oggi dovremmo ragionare anche del federalismo. Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato qui dello scontro tra l’Anci, l’Associazione nazionale dei comuni italiani, e il Governo. Il confronto pare che sia servito.

Osvaldo Napoli (Pdl), vicepresidente dell’Anci, ha annunciato che Roberto Calderoli, ministro per la Semplificazione ha accettato la proposta sul federalismo fiscale fatta dai Comuni:

“Il ministro della Semplificazione, Roberto Calderoli, ci ha ascoltato con attenzione e al termine ha annunciato alla nostra delegazione che presenterà un nuovo decreto legislativo sul federalismo municipale.

Siamo in attesa della presentazione del nuovo testo da parte del ministro Calderoli che, ci ha garantito, dovrebbe essere pronto in pochi giorni. A quel punto verrà esaminato dal presidente Sergio Chiamparino e dal consiglio nazionale dell'Associazione”.


  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO