Ore 12 - Pro e contro Berlusconi, "aspettando Godot"

altroPuntuale come la grandine, con chicchi grandi e pesanti come noci di piombo, la seconda bordata (a quando la terza?) dei pm milanesi sul reality show delle notti brave di Arcore manda alle stelle la fibrillazione del malandato quadro politico.

Da quel che si evince dalle ultime “stimolanti” intercettazioni, è difficile pensare che una volta sotto il torchio degli interrogatori, la “esaurita” consigliera regionale Nicole Minetti, non crolli, svelando scenari ancor più pruriginosi dai quali tutto può sgorgare.

Dall’altra parte della galassia, il Paese reale resta attonito: una parte crescente si allontana negli spazi siderali, via più che può dalla politica; l’altra parte, baionette in canna, prende posto nel campo di battaglia, divisa in due pacche: pro o contro Berlusconi. Così la spirale di veleni esce dalla politica e si espande nella società.

Solo il presidente della Repubblica ripete gli appelli “sensati” che vanno dall’esigenza di un “sussulto di orgoglio” per contrastare la crisi economica, alla richiesta di fermare l’escalation dello scontro istituzionale tra poteri dello stato fondamentali, come quelli rappresentati da premier-esecutivo e parlamento da una parte e magistratura dall’altra.

E’ oramai del tutto evidente che la politica, a cominciare dal premier, non terrà in alcun conto gli accorati appelli del capo dello Stato, il quale non ha poteri per fermare questa corsa impazzita.

A nessuno, nel palazzo, interessa la verità. L’obiettivo è il potere (Palazzo Chigi e dintorni), sia per mantenerlo, sia per conquistarlo. Per questo obiettivo tutto è lecito, fino a delegittimare e distruggere l’avversario e gli avversari, cioè il nemico e i nemici.

Siamo alla caduta degli dei e dintorni, compresi pretoriani, proconsoli, cortigiane, giullari e servi, stallieri e gabbellieri di stanza non solo ad Arcore, ma anche nei palazzi romani di tutti i colori, come dimostra anche l’affaire delle primarie napoletane del Pd.

Gli italiani, prima o poi, chiudono bottega, “aspettando Godot”.

  • shares
  • Mail
29 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO