Elezioni amministrative 2013 | Risultati Catania, Enzo Bianco eletto sindaco, dati ufficiali

Amministrative 2013: affluenza e risultati del voto a Catania in diretta. Enzo Bianco ha vinto al primo turno, dopo 20 ore dalla chiusura dei seggi arriva il dato definitivo.

10.39 - Ecco i dati definitivi (tutte le 335 sezioni scrutinate):

Bianco Vincenzo detto "Enzo" 50,62%
Stancanelli Raffaele 36,62%
Caserta Maurizio 7,36%
Adorno Erminia Lidia 3,40%
Iannitti Matteo 1,58%
D'Urso Salvatore detto "Tuccio" 0,43%

Ci sono volute venti ora ma alla fine ce l'abbiamo fatta!

8.23 - Enzo Bianco è sindaco di Catania! Nonostante manchino ancora ufficialmente 15 sezioni da scrutinare (incredibile!), il candidato del Centrosinistra ha brindato alla vittoria, intorno alle quattro di questa mattina, invitando poi i catanesi che l'hanno sostenuto a festeggiare:

Attrezzatevi con moto, scooter e biciclette, con indosso il nostro casco, segno di legalità e di sicurezza, gireremo tutti i quartieri di Catania, da Librino a San Giovanni Galermo, per festeggiare questa vittoria della città. Catania ce l'ha fatta!

La percentuale dei voti per Enzo Bianco, che diventa sindaco della città etnea per la quinta volta, è attorno al 50,5%. Si ferma al attorno 36% il sindaco uscente Stancanelli.

2.10 - La situazione a Catania è paradossale: dati ufficiali, sia dalla Regione che dal Comune, latitano, mentre i due comitati elettorali dei candidati principali continuano a dare aggiornamenti e saremmo a spoglio praticamente concluso. Stando ai dati forniti dalla coalizione che sostiene Enzo Bianco il candidato del centrosinistra sarebbe ad un passo dalla vittoria al primo turno con il 50,5% contro il 36,5% del sindaco uscente Stancanelli. Mancherebbero meno di 20 sezioni, quanto basta per dare come probabile la vittoria di Bianco, ma siamo costretti a riferirvi risultati parziali.

1.05 - Mentre prosegue lentamente il resoconto ufficiale, il comitato Bianco emette un nuovo aggiornamento: con 305 sezioni scrutinate il candidato del Csx è al 50,5%, il sindaco uscente al 36,5%.

23.52 - 293 sezioni scrutinate (sempre risultati ufficiosi forniti dal comitato Bianco sulla base delle comunicazioni dei rappresentanti di lista nei vari seggi): Bianco al 50,76%, Stancanelli al 36,31. Il Pd catanese sta già parlando di "Bianco sindaco di Catania".

23.27 - Ancora dati "ufficiosi" (i dati del Comune sono ancora molto indietro): con 249 sezioni scrutinate su 335 Bianco cala un po' verso la soglia del 50%, sotto la quale si va al ballottaggio: 50,8% per lo sfidante e 36,3% per il sindaco uscente Stancanelli.

22.36 - Nuovi dati dal comitato Bianco: con 219 sezioni scrutinate su 335, lo sfidante viaggia sul 51,2%, mentre il sindaco uscente sarebbe al 36,7%.

22.16 - Meglio continuare ad affidarsi ai risultati ufficiosi, che arrivano più in fretta di quelli ufficiali. Secondo il comitato Bianco, con 202 sezioni scrutinate su 335 Enzo Bianco è ancora sopra il 50% (50,6%), mentre Raffaele Stancanelli insegue con il 36,8%.

21.45 - Finalmente cominciano ad arrivare i dati ufficiali dal Comune di Catania: 46 sezioni scrutinate e Bianco in vantaggio con il 52,26%.

21.34 - Lo staff di Enzo Bianco fornisce nuovi dati: con 142 sezioni scrutinate su 335, Bianco è al 50,8%, mentre Stancanelli al 36,1. Resta dunque virtualmente eletto al primo turno lo sfidante candidato del Csx.

21.24 - Lo scrutinio va a rilento, i dati ufficiali non sono ancora disponibili (una situazione davvero incresciosa), ma i comitati elettorali continuano nella raccolta ufficiosa dei numeri. Secondo il comitato Bianco, con 88 sezioni scrutinate su 335, il candidato del Centrosinistra è in vantaggio con il 50,5% dei voti, contro il 36,2% del sindaco uscente Stancanelli.

20.12 - Secondo i dati provenienti dal quartier generale di Enzo Bianco, con 72 sezioni scrutinate su 335 bianco è in vantaggio col 51% dei consensi, davanti a Stancanelli con il 35% e a Maurizio Caserta che si atesta all'8%.

19.52 - Dobbiamo affidarci ancora ai dati ufficiosi, che giungono ora da un comitato elettorale, ora dall'altro. Secondo i dati dello staff di Stancanelli, le sezioni scrutinate sono 60 e il risultato parziale è Bianco 52%, Stancanelli 36%.

19.30 Secondo dati ufficiosi, questa volta provenienti dal quartier generale di Enzo Bianco, il candidato del Csx sarebbe al 52% con 50 sezioni scrutinate su 335. Stancanelli si attesterebbe sul 35%.

18.50 Ancora zero sezioni scrutinate ufficialmente. Stando sempre ai dati da "insider" dello staff di Stancanelli, con 41 sezioni su 335, Bianco è in vantaggio con il 53%, Stancanelli segue con il 63 e mezzo.

18.03 Proiezioni interne dalla segreteria di Raffaele Stancanelli: 17 sezioni su 335. Bianco è al 55,89%, Stancanelli al 34,68, Caserta 5,24, Adorno 2,65, Iannitti 1

17.25. Solo una sezione scrutinata (mentre ancora si attendono i dati definitivi sull'affluenza) con anche le primissime percentuali elaborate. Che recitano: Enzo Bianco 45,%; Raffaele Stancanelli 34,3%; Maurizio Caserta (lista civica) 15,1%

16.44 Aggiornamento sull'affluenza (250 sezioni su 335): 63,02%.

16.31 Ecco il risultato nelle prime 5 sezioni della città: Bianco 206, Stancanelli 84, Caserta 33, Adorno 17, Iannitti 3. Le percentuali non sono ancora state elaborate.

16.27 Aggiornamento sull'affluenza nel capoluogo etneo (160 sezioni su 335): 62,71%.

È iniziato lo spoglio dei voti a Catania. Nella giornata di ieri l'affluenza è stata del 44,4%.

Il voto a Catania

Si vota il 9 e 10 giugno a Catania nella tornata di elezioni amministrative per decidere chi sarà il prossimo sindaco e per rinnovare l'intero consiglio del comune di quasi 300mila abitanti, capoluogo dell'omonima provincia. Decimo comune italiano per popolazione, nonché unico di questi a non essere capoluogo di regione, fu fondata nel 729 a.C. dai greci. Il suo centro storico barocco è stato dichiarato patrimonio dell'Umanità dall'Unesco.

Ex feudo pidiellino (il partito di Berlusconi ha conquistato un risultato mostruoso nelle politiche del 2008: 50,7%), oggi in città il primo partito è il Movimento 5 Stelle, forte di un 31,9% alle politiche del 2013, dove invece il Pdl ha perso circa venti punti facendosi così sorpassare. Risultato storico per una città considerata "nera", in cui prima l'Msi e poi An hanno sempre conquistato risultati da doppia cifra, e che poi si era convertita al berlusconismo e all'autonomismo in salsa lombardiana.

Catania, il sindaco uscente

Raffaele Stancanelli è il sindaco uscente di Catania, che si ripresenta per il centrodestra anche a questa tornata. Classe 1950, avvocato, inizia la sua carriera politica come consigliere comunale di Regalbuto nelle fila del Movimento Sociale Italiano. Dal 1996 al 2008 è consigliere regionale all'Ars, prima di fare il salto nazionale venendo eletto al Senato della Repubblica per il Pdl. Subito dopo, alle amministrative del 15 e 16 giugno 2008, è eletto sindaco di Catania al primo turno con il 54.59%.

I candidati sindaco

Sono sei i candidati sindaco per Catania. Raffaele Stancanelli, sindaco uscente, si ripresenta sostenuto dal Pdl e da due liste civiche. Il centrosinistra candida l’ex senatore Enzo Bianco (Pd). Maurizio Caserta, professore universitario, è sostenuto da una lista civica. Il Movimento 5 Stelle ci prova con Lidia Adorno, docente. Rifondazione Comunista punta su Matteo Iannitti. Lista civica anche per Tuccio D’Urso, ex direttore generale del Comune.

La curiosità

Silvio Berlusconi in persona era atteso a Catania per chiudere la campagna elettorale di Stancanelli proprio nei giorni precedenti il voto. Poi, forse perché troppo preso dai suoi processi o chissà, il Cavaliere ha deciso di snobbare il capoluogo etneo. Stessa scelta anche per Beppe Grillo, che ha fatto il pieno nella vicina Mascalucia, ma ha saltato la tappa a Catania, considerata roccaforte dei frondisti.

  • shares
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO