La politica non si occupa dell’emergenza maltempo



Alle 13.30 mi sono sintonizzato su la7 per seguire il telegiornale. Al termine dell’edizione ho realizzato che a nessun leader politico interessa per davvero il paese. La pagina politica è scandita da avvenimenti che hanno a poco che fare con l’Italia.

Possibile che nella maggioranza, così come all’opposizione, non ci sia un solo politico che oggi si preoccupi dell’emergenza maltempo? La preoccupante omertà che si evince dai telegiornali non è smentita da altri media.

In rete non c’è una sola dichiarazione riguardante questo problema che a molti italiani interessa più di Ruby e delle squinzie di cui si è circondato Silvio Berlusconi. Le priorità del presidente del Consiglio non giustificano il silenzio del Pd. Se Bersani vuole davvero governare dimostri di interessarsi per davvero al paese. Possibile che nel 2011 la pioggia sia ancora in grado di bloccare l’Italia?

Leggere che non sono l’unico a pensare che la politica dovrebbe fare qualcosa contro il maltempo mi ha consolato. Lillo Oceano, segretario generale della Cgil di Messina, sostiene che in Sicilia la politica è sorda.

“Ad ogni acquazzone, precisa Oceano, un pezzo della nostra provincia viene giù. Quattro ore di pioggia intensa hanno provocato numerose frane e riversato una quantità immensa di acqua e fango, mettendo in ginocchio molti quartieri e villaggi del capoluogo, bloccando entrambe le autostrade, causando danni ingentissimi: case, fabbricati industriali, mezzi di trasporto e attrezzature.  Solo per mera fortuna, questa volta, non contiamo vittime. Ma un ferito, tanto spavento e danni milionari non sono, però, poca cosa. Ancora una volta ci chiediamo cosa abbiano fatto e cosa stiano facendo gli amministratori, i parlamentari, la classe politica di questa provincia, per ottenere le risorse necessaria a garantire la nostra incolumità e mettere al riparo le nostre case”.

Sulla chiusura di FareFuturo, la fondazione di Fini, o i talk show Rai è giusto ragionare solo se si prendono in esame anche le storie dei cittadini. Una volta la politica era stata pensata per loro. Oggi?

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO