Nuovi partiti di governo: I popolari di Italia domani


Forse vi sarà capitato, leggendo le cronache delle convulse giornate parlamentari e delle relative votazioni, di trovare una sigla nuova, il Pid. Probabilmente avrete pensato ad un errore di stampa, ad una pagina sporca, ed invece il Pid esiste davvero e sta per I popolari di Italia domani. Ebbene sì, è nato un nuovo partito politico!

Si sono fatti carico di questa attesissima novità i cosiddetti responsabili, cioè quei deputati e senatori che hanno aderito alle lusinghe di Silvio Berlusconi ed hanno lasciato i primitivi gruppi politici per sostenere l'Esecutivo e, eventualmente, ottenere in cambio un posticino, una carichetta, un palco a palazzo. Il fondatore del Pid sarebbe tale Saverio Romano, ex Udc in attesa di veder riconosciute le sue mire sul ministero dell'agricoltura.

Alla Camera dei Deputati il Pid conta ben 5 aderenti: Mannino, Pisacane, Romano, Gianni e Ruvolo. Tutti sarebbero impegnati per "costruire il Partito Popolare anche in Italia, insieme all'Unione Popolare, al partito democratici cristiani e tanti altri movimenti". Con una tale potenza di fuoco e con delle mire così ambiziose un ministero non potrà essergli negato!

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO