Il Fatto rivela: offerti soldi per cambiare l'età di Ruby all'anagrafe


Scoop del Fatto Quotidiano, che svela un retroscena clamoroso della vicenda Rubygate. Una funzionaria dell'anagrafe marocchina avrebbe ricevuto soldi per modificare manualmente la data di nascita di Karima El Mahroug.

Si tratta naturalmente del vero nome di Ruby Rubacuori, come tutti abbiamo imparato a chiamarla, e la data di nascita avrebbe dovuto essere retrodatata dal 1992 al 1990.


«Erano in tre - racconta la funzionaria dell'anagrafe a due inviati del quotidiano di Padellaro, appositamente inviati a Fkih- e, la mattina del sette febbraio mi chiamarono fuori dal mio ufficio. Due parlavano in italiano. Il terzo era un marocchino distinto che faceva da interprete e mi è parso di capire che anche lui venisse dall'Italia, forse da Milano»

L'intenzione era di sfruttare l'assetto rudimentale del Registro del Marocco (non ne esiste una versione informatizzata, ma solo cartacea) ma la funzionaria rifiutò, temendo di avere problemi. Così almeno dichiara nell'intervista.

Se confermata, la questione si incastrerebbe perfettamente con le ultime dichiarazioni della difesa di Berlusconi, che metteva in dubbio che Ruby fosse effettivamente minorenne all'epoca dello svolgimento dei fatti relativi al processo in corso.

  • shares
  • Mail
56 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO