Il Movimento 5 Stelle, Roberto Fico e l'idolatria di Beppe Grillo

"Per me Beppe Grillo è un patrimonio mondiale dell'umanità, come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica"

C'è qualcosa che non torna: ricordate quando Sandro Bondi si lanciava in tentativi poetici nei confronti di Silvio Berlusconi? O ancora meglio, quando Michaela Biancofiore affermava: "Se fosse possibile, Berlusconi lo farei patrimonio dell’Unesco. Perché penso che non ci sia uomo pari a lui nella storia da molto tempo"?. Giù matte risate, tutti a dire quanto i berlusconiani fossero follemente innamorati del Cavaliere e di quanto la glorificazione del leader avesse raggiunto livelli imbarazzanti.

E allora che dire del post di Roberto Fico su Beppe Grillo, scritto dopo la minacciata espulsione della senatrice Gambaro? La frase migliore è questa: "Per me Beppe Grillo è un patrimonio mondiale dell'umanità, come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica". Ma vale la pena di riportare il post per intero:

Nella mia vita, tra le tante fortune, ho incontrato lungo la mia strada Beppe Grillo, tra le persone più oneste, trasparenti e libere che io abbia mai conosciuto.

Per me è un esempio altissimo di intelligenza ed umanità.

Persona sempre coerente nella sua vita, persona che ha messo a disposizione se stessa per gli altri.

Ha donato le sue idee, la sua forza, la sua carriera, la sua faccia e la sua popolarità a tutti senza risparmiarsi mai un solo attimo, rischiando ogni cosa nell'affidarsi agli altri.

L'animo di Beppe vive e si basa sulla fiducia verso il prossimo, uno dei valori più alti che esiste.

E' riuscito ad incanalare tante persone che cercavano un modo per cambiare, per ribellarsi a tutto questo in un progetto sano, democratico, pacifico e davvero rivoluzionario.

La riconoscenza è un grande atto di valore.

Per me Beppe Grillo è patrimonio mondiale dell'umanità come le Dolomiti, la Costiera Amalfitana o la musica.

Chi non ha paura di soffrire, di esporsi, di mettersi in gioco con trasparenza e onestà vince sempre.

La verità è una lunga strada e questo movimento la sta percorrendo.
Grazie Beppe.

E chi è Beppe Grillo, un novello Gesù Cristo? E soprattutto, dov'è il confine tra la riconoscenza e il lecchinaggio più sfacciato? Dove il confine tra il rispetto e l'idolatria? Soprattutto quando a scrivere cose di questo tipo è uno degli uomini di punta del Movimento 5 Stelle, presidente della vigilanza Rai, considerato uno dei "talebani" più vicini a Beppe Grillo.

I commenti al post sono misti. Si passa da un "mi hai fatto commuovere" a ironici richiami al Duce. Di sicuro in un post di questo tipo c'è tutto quello che non si dovrebbe vedere in un movimento democratico: l'adorazione del leader, il culto della personalità, l'incapacità di avere una visione critica e un atteggiamento più da portaborse incollato al capo che da parlamentare eletto dal popolo italiano. Che al popolo deve rispondere, e non al suo amato leader.

"Esempio altissimo", "persona sempre coerente", "uno dei valori più alti". Superlativi e comparativi si sprecano, come sempre quando l'emozione prende il sopravvento sulla razionalità. Ma qui non stiamo parlando dei deliri di un/una adolescente verso il suo idolo pop, ma del capo di un partito che ha preso 8 milioni di voti e delle parole che gli vengono rivolte da un deputato del Parlamento della Repubblica Italiana.

Pensare che il Movimento 5 Stelle sia in mano a persone che hanno una vera e propria adorazione nei confronti del leader non mette serenità. Cose di questo tipo si sono viste, appunto, solo nel Pdl con Berlusconi. Non certo in altri partiti che pure avevano e hanno il loro leader carismatico: non nella Lega del Bossi che fu, non in Sel con Nichi Vendola, non in An con Gianfranco Fini, non nell'Italia dei Valori di Di Pietro e via così.

Fossi in Beppe Grillo, invece di preoccuparmi del dissenso interno - cosa naturale e giusta in un partito democratico - mi preoccuperei del clima da ultras da stadio che si respira nel M5S e degli yes men adoranti. Che di solito sono i primi a scappare quando le cose si mettono male.

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO