Libia, Gheddafi, Occidente: che fare?


Le forze di Gheddafi verso Bengasi, la famiglia del rais che annuncia la fine dei ribelli "in 48 ore", la rivolta che di fronte agli ennesimi tentennamenti del Consiglio di Sicurezza definisce l'Occidente "codardo", la Francia che ha riconosciuto formalmente il governo provvisorio libico e continua a sostenere l'intervento armato, l'Italia che malamente rappresentata da Frattini fa un passo di qua e uno di là.

La crisi libica è una di quelle situazioni in cui la frammentazione e l'indecisione regnano sovrani: di questo sta approfittando Gheddafi per la controffensiva, il rischio è un "nuovo Ruanda", un vero e proprio genocidio che il rais non avrà problemi a compiere una volta riconquistata Bengasi. E' una situazione molto complessa.

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO