Le pagelle del martedì

Silvio Berlusconi: cacasotto. Voto 4. Il Premier è “dispiaciuto per Gheddafi” e minaccia Sarkozy: “O il comando va alla Nato o ritiro le basi”. Il “Ghe pensi mi” non conta nulla, cerca l’amico Putin e alza la voce, convinto di essere nel bunga bunga di Arcore. Ri-di-co-lo.

Umberto Bossi: cacasenno. Voto 4. Sulla Libia il “comandante in campo” del Carroccio fa il saltimbanco e tira la corda pro domo sua. Il Governo chiede chiarezza agli altri quando è nel caos interno. B&B, il gatto e la volpe. Celodurismo da osteria. Caz-za-ro.

  • shares
  • Mail
10 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO