Politici italiani "voltagabbana"? E la Merkel?

Sembra proprio di essere nell’italietta, dove fra i politici domina la vocazione del “voltagabbana”. Invece siamo nella grande Germania, dove a cambiare le bandierine sulla scacchiera è addirittura la cancelliera Angela Merkel.

Un'astensione sull'intervento militare in Libia e un voltafaccia da gioco dell’oca sull'energia nucleare: la cancelliera tedesca va controcorrente rispetto a molti dei suoi partner internazionali, ma la sua nuova posizione su temi così caldi sembra essere dettata più dalla paura di una sconfitta alle prossime regionali che da una scelta strategia.

Tira infatti brutta aria per la Cdu della cancelliera tedesca e per la sua alleata Fdp: potrebbero subire un ko alle elezioni di domenica prossima nel Baden-Wuerttmemberg (Sud). E’ quanto emerge da un sondaggio dell'istituto Forsa realizzato per il settimanale Stern e l'emittente televisiva Rtl. Spd e Verdi otterrebbero il 48% dei voti (24% ciascuno), contro il 43% della maggioranza (38% per Cdu-Csu e 5% per Fdp), che attualmente governa la regione.

Nei giorni scorsi, il capogruppo della Spd al Bundestag, Frank-Walter Steinmeier, si e' detto sicuro che il suo partito ha una 'possibilita' concreta' di andare al governo con i Verdi nel Baden-Wuerttmemberg. Secondo gli esperti della Forsa, la questione nucleare avra' un peso notevole sulle elezioni. La Linke, da parte sua, otterrebbe solo il 4% e non riuscirebbe cosi' a entrare in Parlamento.

La cancelliera, scrive la stampa tedesca, soffre di una crisi di credibilità che difficilmente riuscirà a superare nell'immediato futuro. E all’orizzonte avanza l’ombra delle elezioni del 2013. Un consiglio alla Merkel: chieda lumi a Berlusconi, uno che ha sette vite come i gatti.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO