Caso Giuliani: Italia assolta dalla Corte europea


La Corte europea dei diritti umani di Strasburgo ha assolto l'Italia con sentenza definitiva dalle accuse di responsabilità per la morte di Carlo Giuliani, verificatasi durante gli scontri tra manifestanti e forze dell'ordine al G8 di Genova.

Con questo si chiude l'ultimo atto di una lunghissima vicenda giudiziaria aperta dal ricorso della famiglia Giuliani nel 2002, anche se il padre ha bellicosamente dichiarato:

«Siamo pronti anche ad una causa civile, non per rifarci sul carabiniere, ma per aprire l'unica possibilità che ci rimane affinché ci sia un dibattimento pubblico».

Ci si domanda però che dibattimento ulteriore debba esserci su una vicenda che è già stata sezionata in ogni minima parte e che vedrà sempre due parti contrapposte: quelli che sostengono che Placanica abbia sparato intenzionalmente contro coloro che si domandano che cosa si aspettasse uno che impugna un estintore per spaccare il vetro di una camionetta delle forze dell'ordine.

In prima istanza la Corte di Strasburgo aveva assolto pienamente il carabiniere Placanica per legittima difesa, mentre aveva lasciato in piedi il procedimento contro l'Italia soprattutto per il metodo usato nell'inchiesta.

Ora l'assoluzione piena anche per il governo, anche se non tutti i 17 giudici si sono pronunciati a favore, facendo dunque mancare l'unanimità.

  • shares
  • Mail
37 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE NEWS DI BLOGO