Torture in carcere, Salvini difende gli agenti arrestati

Next video

menomale che silvio c'è

Clear

Dopo l'arresto di sei agenti della polizia penitenziaria a Torino per presunte torture ai danni di alcuni detenuti, l'ex Ministro dell'Interno Matteo Salvini difende a spada tratta gli arrestati, perchè la loro parola deve valere più di quella di una persona che è stata in carcere:

La mia massima solidarietà agli agenti agli arresti. Non c'è un referto medico, non c'è una denuncia. C'è la parola di qualche ex detenuto contro quella di sei poliziotti. Mi viene rabbia a pensare che siano a casa senza stipendio. Uno stato civile punisce gli errori, anche quando ci sono commessi da uomini in divisa, però che la parola di un detenuto valga l'arresto di un poliziotto a me fa girare le palle terribilmente.